10 errori da Rookie da evitare a Hong Kong

Lo splendido tempio di Man Mo a Sheung Wan / Oyster

Lo splendido tempio di Man Mo a Sheung Wan / Oyster

Viaggiare in qualsiasi grande città per la prima volta può essere un'esperienza sconvolgente. E con le sue interminabili foreste di grattacieli, l'intensa vita di strada e spesso i prezzi alti, Hong Kong può sembrare intimidatorio a prima vista. Mentre è più facile da affrontare rispetto a Tokyo e più organizzato di Bangkok o Ho Chi Minh City, c'è ancora abbastanza da confondere e confondere qualsiasi nuovo arrivato. Fortunatamente, abbiamo passato molto tempo ad esplorare la città e abbiamo raccolto una o due cose nel processo. Continua a leggere per i nostri consigli su come evitare di sembrare un turista inesperto quando tocchi a Hong Kong per la prima volta.


1. Fare tutti i tuoi acquisti nei Mega-Malls

L'indie style alternativo cool di PMQ / Oyster.com

L'indie style alternativo cool di PMQ / Oyster.com

In una città dove i centri commerciali siedono due o tre a un isolato, si può essere tentati di passare tutto il tempo nei loro recinti con l'aria condizionata mentre entrano in qualche terapia di vendita. E, in tutta onestà, il mega-centro commerciale è una finestra affascinante sulla cultura locale. Tuttavia, c'è anche un sacco di shopping da fare nelle boutique indipendenti della città. Dovrai sembrare un po 'più difficile per questi, dato che a volte sono nascosti nei grattacieli o situati ben lontano dalle strade principali di Hong Kong. Scopri le boutique di Star Street Precinct di Wan Chai, così come intorno al Granville Circuit di Tsim Sha Tsui – troverai tantissimi negozi indie e streetwear in queste zone. Per un centro commerciale più intimo di una striscia diversa, PMQ è una caserma degli ex ufficiali che è stata trasformata in un'incubatrice di foodie-destination-slash-design. Se stai cercando negozi in stile mercato e occasioni contraffatte, dirigiti verso le strade di Mong Kok.

2. Dimenticare di portare un sacco di soldi

L'antiquariato su Hollywood Road e i mercati vicini richiedono contanti / Oyster

L'antiquariato su Hollywood Road e i mercati vicini richiedono contanti / Oyster

Mentre Hong Kong è una delle metropoli più moderne del mondo, non saresti saggio pensare che la tua carta di credito tap-and-go sarà accettata ovunque. In effetti, una quantità sconvolgente di cose a Hong Kong può essere pagata solo con denaro contante. Il più clamoroso, questo include taxi e il sistema di trasporto pubblico della città (la MTR, i carrelli e gli autobus). Probabilmente ti affidi a questi per spostarti in città, quindi assicurati di avere soldi per coprire il tuo viaggio. Acquista una carta Octopus in qualsiasi stazione MTR con un importo tariffario precaricato e ricarica se necessario. (Ancora: avrete bisogno di contanti per fare tutto questo.) Funzionerà anche su autobus e carrelli. Inoltre, qualsiasi cosa nei mercati all'aperto della città, qualsiasi cibo di strada, e persino i deliziosi ristoranti senza fronzoli particolarmente deliziosi probabilmente non accetteranno nemmeno le carte.

3. Sottovalutare quanto sia costoso …

Lo swanky - e caro - Peninsula Hotel / Oyster

Lo swanky – e caro – Peninsula Hotel / Oyster

Senza dubbio, Hong Kong è una delle città più costose del pianeta. I beni di consumo sono particolarmente costosi qui, soprattutto se si punta al designer e al mercato di fascia alta. Anche lo streetwear ha un prezzo molto alto. L'alto costo della vita si ripercuote anche sul cibo: persino i ristoranti che offrono servizi controcorrente che fiancheggiano le vivaci strade di Soho possono farti pagare fino a $ 15 per un panino. Cosa c'è di più? A seconda di dove ti trovi in città, potresti affidarti a costosi taxi cross-harbour per tornare a casa dopo una notte di festa a Lan Kwai Fong o in altri centri di intrattenimento sull'isola di Hong Kong oa Kowloon.

4. … E trascurare di risparmiare soldi dove puoi

Una delle delizie economiche della città: corsa a cavallo / Oyster

Una delle delizie economiche della città: corsa a cavallo / Oyster

Mentre Hong Kong può essere estremamente costoso, ci sono molti modi per risparmiare denaro. Sono disponibili hotel a prezzi ragionevoli, a patto che non ti dispiaccia a rinunciare ai tipici campanelli e fischietti trovati negli hotel di lusso della città. Puoi segnare una stanza attraente (se compatta) in un budget o in una proprietà di fascia media per circa $ 100 a notte se hai il tempo giusto per il tuo viaggio. Limitando la quantità di pasti che si mangiano in quartieri alla moda come Soho e Central, e optando per i locali senza fronzoli, risparmierai anche un po 'di soldi. Puoi trovare questi fori più economici nel muro di Tsim Sha Tsui, Mong Kok e Yau Ma Tei. Se hai intenzione di trascorrere qualche notte fuori, opta per gli hotel sull'isola di Hong Kong, dove si trovano la maggior parte dei bar e dei club. Risparmierai in grande sulla tariffa del taxi.

5. Saltare il lato spirituale di Hong Kong

Adoratori di Man Mo Temple / Oyster

Adoratori di Man Mo Temple / Oyster

Mentre Hong Kong è, sotto molti aspetti, il cuore pulsante del capitalismo secolare, c'è ancora una corrente profondamente spirituale che attraversa questa città. Dopotutto, la famosa Banca della Cina che costruisce sull'isola di Hong Kong ha alimentato l'ira dei locali per la sua palese violazione dei principi del feng shui, e molti altri edifici sono costruiti con cancelli del drago che permettono agli spiriti di attraversare dalle montagne al mare. Qui troverai anche una serie di bellissimi templi dove la vita spirituale contemporanea è in piena mostra. Il più famoso di questi è Man Mo Temple a Sheung Wan. È uno dei più antichi di Hong Kong e le sue centinaia di bobine di incenso che versano fumo profumato nell'aria ne fanno un luogo ultraterreno da visitare. Altri templi e monasteri incredibili includono il monastero di Chu Lin e il monastero di Tsing Shan.

6. Essere impreparati ad aspettare in fila

Le linee sono tipiche (ma ordinate) a Hong Kong / Oyster

Le linee sono tipiche (ma ordinate) a Hong Kong / Oyster

Quando arrivi a Hong Kong, dovresti aspettarti delle folle, ovunque. I marciapiedi sono affollati, le scale mobili sono affollate, i centri commerciali sono affollati, i parchi sono affollati. E durante il fine settimana, i principali siti turistici della città diventano assolutamente affollati da residenti e viaggiatori. Ciò è particolarmente vero per il tram che corre su e giù per Victoria Peak e la funivia per il Big Buddha sull'isola di Lantau. Sfortunatamente, c'è poco da fare, dato che persino i biglietti avanzati per il Grande Buddha significano che starai aspettando in fila. Per aiutarti a ridurre un po 'il tuo tempo di viaggio, prendi un taxi fino alla cima del Victoria Peak e aspetta il tram solo durante la discesa. Le linee non devono essere sottovalutate nei punti di ristoro più famosi della città, compresi i famosi ristoranti dim sum come Tim Ho Wan e Din Tai Fung. È probabile che anche qualsiasi mania del cibo significhi delle linee, come il cibo di strada selvaggio che troverai a Mong Kok.

7. Pensando di poterlo vedere tutto in pochi giorni

Lo skyline di Hong Kong / Oyster

Lo skyline di Hong Kong / Oyster

Rispetto ai suoi fratelli asiatici orientali più grandi come Tokyo, o alle città più pronte per il turismo nel Sud-Est asiatico, come Hanoi e Bangkok, Hong Kong viene scambiata per un posto addomesticato che è facilmente esplorabile in un paio di giorni. Certo, puoi segnare alcuni dei principali siti durante un weekend mentre vai in altre parti dell'Asia – il Grande Budda, il Victoria Peak, Central e Soho e i mercati antichi – ma ti mancherebbe l'on-the esperienza di quartiere che rende la città qualcosa di veramente speciale. Dalle articolazioni del brunch alla moda di Kennedy Town, Sai Ying Pun e Sheung Wan ai grintosi snodi artistici all'estremità orientale dell'isola di Hong Kong e alle atmosfere tradizionalmente cantonesi al neon nei quartieri di Kowloon, la città brulica giorno e notte. E se non hai abbastanza tempo qui, ti perderai la parte più tranquilla di Hong Kong, che include gite di un giorno a Lamma Island, la spiaggia di Repulse Bay e l'escursione di Dragon's Back.

8. Affacciato sulle mense e le case da tè sobrie della città

La famosa Australia Dairy Company / Oyster

La famosa Australia Dairy Company / Oyster

A Hong Kong, puoi avere qualsiasi cosa, dall'autentica pizza napoletana ai menu degustazione con stelle Michelin provenienti da tutto il mondo. E mentre il dim sum fa la parte del leone dei viaggiatori quando cercano la cucina tradizionale cantonese, ci sono molti ristoranti meno formali in tutta la città che dovresti visitare. Si tratta di mense e case da tè, e hanno il tipo di look senza fronzoli che i turisti potrebbero evitare. Se li salti, ti perderai una visione ricca e locale del mondo di tutti i giorni della città. Queste articolazioni tendono ad essere affollate giorno e notte, e includono battitori come l'Australia Dairy Company, Lan Fong Yuen e Yee Shun Milk Company. I menu sono vasti e coprono piatti dolci e salati così come il tè del latte onnipresente. Consigliamo di abbinare questi ultimi con la versione locale del pane tostato francese o – se sei a Yee Shun Milk Company, in particolare – uno dei suoi famosi pudding.

9. Dimenticare di controllare le date delle principali festività e convenzioni

Le folle si gonfiano durante il capodanno cinese e la settimana dorata / ostrica

Le folle si gonfiano durante il capodanno cinese e la settimana dorata / ostrica

Mentre Hong Kong può sentirsi selvaggiamente occupata in qualsiasi giorno dell'anno, ciò diventa particolarmente vero durante le principali festività e convegni. I tre di cui devi essere particolarmente consapevole sono il capodanno cinese, la settimana d'oro e l'arte di Basilea. Aspettatevi che i tassi di occupazione degli hotel (e i prezzi) aumentino in questi periodi dell'anno, il che significa che dovrete prenotare la camera con largo anticipo se i vostri piani non sono flessibili (o, di fatto, sono legati a questi eventi). Golden Week vede centinaia di migliaia di visitatori dalla Cina continentale, il che significa che tutto, dai marciapiedi e dai centri commerciali di Tsim Sha Tsui alla MTR, è molto più affollato del normale. Anche l'edizione di Art Basel di Hong Kong inonda la città di stranieri, e mentre in questo periodo dell'anno ci sono delle feste fantastiche, ci si aspetta che queste sedi esclusive siano essenzialmente chiuse a coloro che non sono collegati al massimo della città -il mondo dell'arte. Inoltre, le fiere sono una presenza costante, anche se sono particolarmente prolifici nei mesi autunnali.

10. Restante ignorante della storia della città

Un passato coloniale e un presente / ostrica moderno e in continua evoluzione

Un passato coloniale e un presente / ostrica moderno e in continua evoluzione

Dire che Hong Kong ha avuto una storia irreale sarebbe un eufemismo. La città è stata una colonia britannica fino al 1997. Ciò lo ha conferito con vari valori che possono sembrare in contrasto con la Cina continentale, tra cui la libertà di espressione, la libertà di stampa e la possibilità di utilizzare siti come Facebook o servizi di messaggistica come Whatsapp. Per ora, almeno. Hong Kong attualmente gode dello stato SAR, il che significa che tutto, dalla valuta che utilizza alle leggi sui visti e il lato della strada su cui guidano, sono diversi dalla Cina continentale, nonostante sia tecnicamente controllato dalla Cina. Le notizie fuori città sembrano sempre meno ottimistiche, dato che la Cina inizia a esercitare la sua influenza sui politici locali e sui dissidenti democratici con una mano più forte. E poi c'è il 2047, quando Hong Kong diventa ufficialmente parte della Cina. Durante il nostro ultimo viaggio attraverso la città, quelli con cui abbiamo parlato sembrano rassegnati al fatto, pur negando che cambierà qualsiasi cosa. Anche così, quando sei a terra, è difficile non guardarti intorno e chiediti quanto di ciò che vedi cambierà nel prossimo futuro, e in che misura avrà effetto sulle molte persone fantastiche che avrai incontrati qui

Scelta dell'Hotel: Kerry Hotel Hong Kong

Una piscina con vista? Il Kerry Hotel Hong Kong è uno dei pochi presenti in città.

Una piscina con vista? Il Kerry Hotel Hong Kong è uno dei pochi presenti in città.

I veri resort urbani sono rari a Hong Kong, rendendo il Kerry Hotel un'eccezionale eccezione per una città ricca di alcune delle proprietà più lussuose del mondo. Seduto proprio sul porto di Victoria, e vicino alla stazione MTR Whampoa, l'hotel è pieno di ristoranti vivaci, bar allegri e splendidi interni contemporanei che condividono un designer con l'altrettanto elegante The Upper House di fronte al porto. Le 546 camere sono enormi e offrono viste sulla città o sul porto, oltre a minibar gratuito all'arrivo, bagni in marmo e sistemi audio Bluetooth. La piscina sul porto e il centro benessere sono perfetti per rilassarsi dopo i giorni indaffarati di Hong Kong, mentre il Dockyard e il Red Sugar si animano con allegri festaioli ogni sera.

Ti piacerà anche: