10 errori Rookie da evitare in Vietnam

Dì ai tuoi amici e familiari che stai visitando il Vietnam e otterrai una varietà di risposte che vanno dallo shock all'invidia. La complicata storia del paese fa la sua giusta parte nel creare sia misteri che idee sbagliate, solo alcune delle quali sono radicate nella verità. Oggi il Vietnam è pieno di città cosmopolite, profonda cultura buddista, un'incredibile scena culinaria e incredibili affari, rendendolo facilmente una delle più grandi destinazioni di viaggio del mondo. Ma decifrare cosa vedere, dove andare e come fare tutto può essere intimidatorio. Per aiutarti ad affrontare la tua avventura in Vietnam, abbiamo risolto 10 errori comuni da evitare.


1. Sottovalutare la dimensione del Vietnam

Ha Giang Landscape; Nhi Dang / Flickr

Ha Giang Landscape; Nhi Dang / Flickr

Se fai una rapida ricerca per gli itinerari in Vietnam, imparerai presto che la maggior parte, compresa la nostra , ammonisce a cercare di fare troppo in un breve viaggio. Questo perché il Vietnam non è un posto piccolo. Dall'alto verso il basso, è più lungo della distanza tra gli Stati Uniti nordorientali e la punta della Florida. Questo è un sacco di territorio da coprire in oltre una settimana. Dovrai anche tenere conto del tempo di viaggio, che può essere veloce tra le principali città (grazie a voli domestici economici), ma a lungo se prevedi di visitare i meravigliosi territori rurali del paese tramite treno o autobus. Con questo in mente, scegli come target ciò che prevedi di vedere: opta per le due città e siti più grandi del Vietnam vicini all'una o all'altra, concentrati su nord o sud oppure risparmia giorni di ferie e intraprendi un lungo viaggio.

2. Essere spaventati dal cibo di strada

Cibo di strada, Hanoi / Oyster

Cibo di strada, Hanoi / Oyster

Troverai piatti fantastici in quasi ogni angolo del Vietnam, da ristoranti raffinati a mense per viaggiatori zaino in spalla all'aria aperta. Senza dubbio, però, la scena vietnamita dello street food è la chiave del suo cuore culinario. Gli iconici sgabelli in plastica della nazione, allineati lungo tavoli bassi e circondati da orde di gente del posto, sono il posto dove parcheggiare te stesso se sei alla ricerca dei cibi più autentici. Scoprirai che questi spot iniziano all'alba e non si fermano fino a tarda notte. Esercitare un po 'di cautela è sempre saggio quando si mangia cibo di strada – in Vietnam o altrove. Per essere al sicuro, attenersi a pane e dolci, oltre a tutto ciò che è bollente. Se vuoi essere più cauto, salta le guarnizioni o le salse, ma ti mancherà il divertimento.

3. Attaccare le città e ignorare il lato naturale del Vietnam

Tam Coc Sunset / Kyle Valenta

Tam Coc Sunset / Kyle Valenta

Mentre le città del Vietnam – tra cui Hanoi, Hue, Hoi An e Ho Chi Minh City (Saigon) – ricevono la parte del leone dell'attenzione, ti perderai se salti il ​​lato naturale del paese. I paesaggi includono montagne imponenti, splendide spiagge e il maestoso delta del fiume Mekong. Ovviamente, Ha Long Bay e la sua improbabile collezione di caverne e karsts atterra sull'itinerario di quasi tutti, ma c'è ancora molto da vedere. Scegli Tam Coc se vuoi vedere infinite formazioni carsiche che si ergono su campi di riso, laghi e fiumi. Nel nord del Vietnam, la provincia di Ha Giang è sede di fiorenti comunità indigene e alcuni dei più bei paesaggi montuosi nel sud-est asiatico. Nel frattempo, verso sud, il vapore del delta del Mekong è un'affascinante rete di corsi d'acqua che brulicano di cultura tradizionale.

4. Pensando che la baia di Ha Long sarà favorevole al budget

La baia di Halong; guido da rozze / Flickr

La baia di Halong; guido da rozze / Flickr

Mentre il Vietnam è generalmente un paese delle meraviglie favorevole al budget per tutto, dagli hotel al cibo, Ha Long Bay è probabile che ti costerà un bel penny. Per essere onesti, puoi segnare crociere economiche, ma assicurati di leggere le recensioni. (Abbiamo sentito la nostra buona dose di storie dell'orrore da parte di persone che hanno cercato di vedere la baia a buon mercato, le lamentele andavano da cibo orribile a camere terribili a fermate limitate). Fai attenzione a prenotare una crociera nei quartieri turistici di Hanoi senza indagare sulla qualità della barca online. Investire in una crociera di alto livello è probabile che ti fornisca pasti multicourse, molte soste per nuotare e una splendida vista dalla tua cabina. Avrai bisogno di circa $ 200 a persona per due giorni e una notte su una nave di fascia media, anche se le opzioni di lusso possono andare da $ 400 a $ 500 per la stessa quantità di tempo.

5. Non ottenere il visto in anticipo

Hanoi / Oyster

Hanoi / Oyster

I cittadini della maggior parte dei paesi dovranno ottenere un visto prima di arrivare in Vietnam. Ciò significa inviare i documenti per un e-visa con largo anticipo rispetto al viaggio (sebbene questo protocollo non sia disponibile per i residenti di tutte le nazioni). È un processo abbastanza semplice e diretto, e dovrai anche scansionare il tuo passaporto e una tua fotografia a colori. I requisiti variano in base al paese, quindi controlla in anticipo quali regole si applicano a te. La maggior parte dei visti consente ai turisti una sola visita per un massimo di 30 a 90 giorni. Assicurati di stampare tutte le e-mail di conferma e i documenti una volta che il tuo è stato approvato.

6. Visita durante Tet

Hanoi / Oyster

Hanoi / Oyster

Viaggiare in Vietnam è sorprendentemente facile e, per la maggior parte, negozi, caffè, ristoranti e bar sono aperti da abbastanza presto a molto tardi. Tuttavia, durante Tet, che è il capodanno vietnamita, è vero il contrario. Anche se può essere un momento interessante da visitare se hai amici e parenti in Vietnam e sei invitato a partecipare alle celebrazioni, tutto, dai monumenti ai mercati, sarà probabilmente chiuso. Cosa c'è di più? Voli, autobus e treni sono imballati e prenotati con largo anticipo. Le date di Tet cambiano ogni anno in concomitanza con il calendario lunare, quindi dovrai controllare in anticipo, anche se la vacanza di solito cade alla fine di gennaio o all'inizio di febbraio.

7. Mancano le boutique Apartment-Block di Ho Chi Minh City

42 Ton That Thiep / Kyle Valena

42 Ton That Thiep / Kyle Valena

Ho Chi Minh City , anche chiamata Saigon dai locali, è un enorme sprawl ricco di molti segreti da scoprire. Uno di questi è la scena dello shopping indie cool. Dato che quasi il 40% della popolazione ha meno di 25 anni, forse non sorprende che il selvaggio gioco di streetwear e fili spigolosi sia il nome del gioco qui. Ma Ho Chi Minh City – un luogo in cui il vecchio viene costantemente sostituito con nuovi (o almeno riproposti) – ha creato il proprio spazio ibrido: il caffè dell'appartamento o il centro commerciale dell'appartamento. Questi spazi si allontanano dall'illegalità e sono spesso chiusi dopo un po 'di tempo, ma per ora restano una fredda fusione culturale dove le famiglie mangiano nei corridoi all'aperto fuori dai loro appartamenti, mentre boutique e ristoranti si riempiono di vestiti e caffè negli spazi vicini. Quando abbiamo visitato nel 2018, il nostro preferito era 42 Ton That Thiep, anche se ce ne sono molti altri da esplorare.

8. Vestiti troppo casualmente nei maggiori monumenti e santuari

Tempio della letteratura, Hanoi / Oyster

Tempio della letteratura, Hanoi / Oyster

Mentre il sud-est asiatico evoca spesso immagini di festaioli vestiti in modo succinto su spiagge tropicali, è una buona regola per vestirsi in modo più conservativo quando si visitano templi e monumenti di questa regione. Ciò è particolarmente vero con alcuni dei luoghi più famosi del Vietnam, incluso il mausoleo di Ho Chi Minh ad Hanoi. I giardini hanno orari di apertura limitati, e dovresti vestirti più modestamente di quanto faresti nei bar del centro città, senza spalle o cappelli esposti. Lo stesso vale per i templi buddisti e confuciani in tutto il paese, come il Tempio della letteratura di Hanoi. Mentre la restrizione sull'uso dei pantaloncini viene applicata senza stringere, mostrare spalle e mostrare troppo coscia è sufficiente per impedirti di entrare.

9. Saltare le spiagge

Spiagge di Phu Quoc / Oyster

Spiagge di Phu Quoc / Oyster

La Thailandia riceve molta attenzione quando si tratta di spiagge in questo angolo del mondo – e per una buona ragione. Tuttavia, se cerchi oltre i centri di spiaggia turbolenta del Vietnam come Da Nang e Nha Trang, ci sono alcune splendide gemme fuori dal radar lungo la costa della nazione. Phu Quoc potrebbe essere l'attuale destinazione "it" del Vietnam. E mentre si sta sviluppando rapidamente, troverai ancora alcuni tratti di sabbia perfetti, come Star Beach. La regione intorno a Hue e Hoi An ha anche diverse belle spiagge, tra cui An Bang e Lang Co. Se stai cercando qualcosa di ultraterreno, ti suggeriamo di esplorare le spiagge intorno a Mui Ne, dove enormi dune di sabbia risalgono le acque che attirano i windsurfer da mondo.

10. Ignorando la storia complicata e dolorosa

Mausoleo di Ho Chi Minh, Hanoi / Oyster

Mausoleo di Ho Chi Minh, Hanoi / Oyster

Il Vietnam, sfortunatamente, ha subito il peso di alcune delle peggiori catastrofi geopolitiche del 20 ° secolo. E mentre ci sono molti viaggiatori che si fanno beffe di visitare una nazione comunista, la verità è che in generale il Vietnam oggi si sente come un tipico posto capitalista. Le città frenetiche sono piene di negozi e ristoranti, la vita notturna ruggisce fino a tardi, i grattacieli scintillanti si alzano dappertutto e le città balneari sorgono nel prossimo nuovo angolo di paradiso. Solo questa contraddizione è sufficiente per farti valere il tuo tempo. Ma ti faresti un grosso disservizio se non imparassi la prospettiva vietnamita sulle sue guerre con la Francia e gli Stati Uniti. Ai viaggiatori occidentali è stato probabilmente insegnato un racconto molto specifico che troverà il suo contrappunto in destinazioni come la prigione di Hoa Lo ad Hanoi (dove i dissidenti vietnamiti sono stati torturati sotto i francesi e dove i prigionieri di guerra americani sono stati tenuti durante la guerra del Vietnam) e l'orribile Museo dei residui della guerra in Ho Chi Minh City. Entrambe le parti hanno i loro pregiudizi, ma capire che esiste un'altra narrativa è la chiave per collocare questa storia nel suo giusto e complesso posto.

Scelta dell'Hotel: Sofitel Legend Metropole Hanoi

Sofitel Legend Metropole Hanoi / Oyster

Sofitel Legend Metropole Hanoi / Oyster

Il Sofitel Legend Metropole Hanoi è un gioiello storico situato nel famoso quartiere francese di Hanoi, vicino alla famosa Opera House, al lago Hoan Kiem e al centro storico. Le bellissime camere presentano dettagli di ispirazione francese, mentre i tre bar e i tre ristoranti attirano un mix di élite locali, gente che celebra occasioni speciali e turisti. Servizi come la piscina all'aperto e il centro benessere completo sono una rarità nel centro di Hanoi, e l'edificio – risalente al 1901 – è di per sé un punto di riferimento in città.

Ti piacerà anche: