17 cose che devi sapere prima di viaggiare durante la stagione degli uragani

Viaggiare durante la stagione degli uragani nei locali a rischio di uragani ha i suoi pro e contro - ma se hai intenzione di provarci, assicurati di conoscere prima queste 17 cose. Soprattutto il numero nove.

Hotels in this story

1. Probabilmente non sarai preso di sorpresa da un uragano.

Secondo il meteorologo Jason Meyers, la maggior parte degli ospiti non verrà colto completamente alla sprovvista da un uragano. "Con gli uragani per fortuna sappiamo di solito una settimana in anticipo se arriveranno – a volte anche di più", dice.

2. Ma a volte sono imprevedibili.

Danno dopo l'uragano Odile

Danno dopo l'uragano Odile

Quando l'uragano Odile si è formato nel settembre 2014, i meteorologi inizialmente avevano previsto che si sarebbero curvati verso il mare e lontano dalla penisola della Baja California (sede della famosa località turistica Cabo San Lucas ). Invece, ha fatto landfall come uno dei peggiori uragani della regione. Ma questi tipi di eventi inaspettati sono l'eccezione, non la norma.

Mark Simoes, un consulente di viaggio con Balboa Vacations , afferma di non aver mai riscontrato una situazione di emergenza a quel livello per i suoi clienti. "Cabo è stato il peggiore in termini di clienti presi alla sprovvista, in genere consiglio sempre ai clienti di modificare le date o trovare una destinazione diversa all'ultimo minuto", spiega. "In particolare, Cabo era una situazione insolita e gli effetti di quella tempesta si sono sentiti ancora questa primavera quando le proprietà hanno richiesto molto tempo per essere ricostruito. Era piuttosto devastante".

3. L'assicurazione di viaggio è una buona idea.

Nel caso in cui dovessi cancellare o modificare i tuoi piani all'ultimo minuto, è una buona idea proteggere il tuo investimento con l'assicurazione di viaggio. Perché i viaggiatori spesso sapranno prima di partire se si sta sviluppando un uragano, con l'assicurazione del viaggio possono evitare del tutto una brutta situazione. "Molti viaggiatori possono avere maggiore tranquillità con la copertura" Annulla per qualsiasi motivo ", il che significa che possono cancellare il loro viaggio – almeno 48 ore prima della partenza – anche se semplicemente non vogliono preoccuparsi della minaccia di una tempesta ", afferma Sharon Mostyn, un rappresentante di RoamRight , un fornitore di assicurazioni di viaggio. "Questo può fornire copertura anche se l'hotel non è interessato o l'evacuazione non è ordinata." Assicurati di leggere la nostra ripartizione sui diversi tipi di assicurazione di viaggio .

4. Come consulenti di viaggio esperti.

Foto per gentile concessione di Mtaylor848

Foto per gentile concessione di Mtaylor848

Se non vuoi affrontare il problema di monitorare il meteo o di riprenotare i tuoi voli e hotel, potrebbe valere la pena di prendere in considerazione l'utilizzo di un agente di viaggio o di un consulente di viaggio durante la stagione degli uragani. "Se le condizioni atmosferiche giustificano un cambiamento [un consulente di viaggio] può lavorare per modificare le vacanze per data o trovare un'altra destinazione, saranno lì per te se devi uscire dal paese prima che i voli smettano di funzionare", dice Simoes.

5. E forse un servizio di evacuazione se sei davvero preoccupato.

Personale di Global Rescue che gestisce l'evacuazione in seguito al terremoto del Nepal 2015

Personale di Global Rescue che gestisce l'evacuazione in seguito al terremoto del Nepal 2015

Non sei disposto a lasciare nulla al destino? Coloro che vogliono essere veramente preparati potrebbero prendere in considerazione il pagamento per l'adesione a un'azienda di risposta alle crisi come Global Rescue , che fornisce evacuazioni mediche e di sicurezza. L'iscrizione inizia a $ 119. È utile non solo per i disastri naturali, ma anche per le ferite durante i viaggi e l'evacuazione durante i disordini civili – e la compagnia schiererà i paramedici di assistenza critica e l'ex personale delle operazioni speciali per salvarti. La US Ski Team e la NASA sono clienti, e pensiamo che James Bond potrebbe iscriversi se non fosse fittizio – o forse sarebbe parte del team di Global Rescue.

6. Le app meteo possono aiutarti a monitorare la situazione dopo l'arrivo.

Screenshot dell'applicazione meteo RadarCast

Screenshot dell'applicazione meteo RadarCast

Uno dei modi più semplici per monitorare il meteo dopo l'arrivo è con un'app meteo sul telefono. App come RadarCast, Storm Shield, Dark Sky e Weather Underground (tra gli altri) offrono tutte funzionalità per monitorare da vicino i cambiamenti meteorologici. Con RadarCast, "puoi segnare i luoghi e tenere d'occhio le previsioni in anticipo per sapere se qualcosa sta arrivando", dice Meyers. "In realtà puoi vedere se quell'uragano si dirigerà verso di te: se sei sulla sinistra o sulla destra dell'uragano, avrai la pioggia pesante e l'alta marea."

7. Questa è una stagione Slow Hurricane nell'Atlantico fino ad ora.

Piste di cicloni tropicali nell'Atlantico nel 2015

Piste di cicloni tropicali nell'Atlantico nel 2015

Buone notizie per chi pianifica viaggi lungo la costa atlantica – quest'anno potrebbe andare molto peggio. Finora la stagione è "piuttosto lenta, ma è un po 'come l'anno scorso", dice Meyers. "El Niño è a pieno regime e di solito sopprime gli uragani nell'Atlantico". Ci sono state finora tre tempeste nominate – Ana, Bill e Claudette – e le previsioni per l'intera stagione sono tra le sei e le undici tempeste. Ci si aspetta che tre siano gli uragani.

8. Ma non nel Pacifico.

Piste di cicloni tropicali nel Pacifico nel 2015

Piste di cicloni tropicali nel Pacifico nel 2015

Quando è un anno di El Niño, l'Atlantico è più tranquillo ma il Pacifico è più occupato. Fortunatamente, gli uragani nel Pacifico non colpiscono tipicamente gli Stati Uniti. "È raro che si sfiorino persino le Hawaii: Dolores ha portato un po 'di pioggia nel sud della California, ma non si sono lamentati troppo perché avevano bisogno della pioggia", dice Meyers. Anche altre destinazioni della costa del Pacifico non sono spesso interessate. In America centrale, i paesi possono ottenere forti piogge, ma gli uragani di solito tornano in mare aperto. E anche se il Messico può essere colpito, di solito non è un successo diretto. "Non sta andando dritto e loro sanno che sta arrivando, spesso hanno solo un sacco di pioggia e provoca allagamenti", dice.

9. Il picco della stagione degli uragani non è ancora iniziato.

Anche se la stagione degli uragani va dal 1 ° giugno al 30 novembre, il picco della stagione degli uragani inizia intorno alla fine di agosto e dura fino alla fine di ottobre. Quindi il peggio deve ancora venire.

10. Se viaggi nei Caraibi, ricorda il tuo ABC.

Palm Beach, Aruba

Palm Beach, Aruba

Coloro che vogliono andare nei Caraibi ma non vogliono preoccuparsi degli uragani dovrebbero ricordare il loro ABC – Aruba , Bonaire e Curacao , che si trovano tutti ai margini meridionali della cintura degli uragani. Grenada , Trinidad e Tobago e Barbados sono anche molto a sud (ma a est degli ABC) e raramente si verificano degli uragani, sebbene possano farlo.

11. L'aspetto più funesto di un uragano non è quello che pensi che sia.

Per gentile concessione di Ben Salter, Flickr

Per gentile concessione di Ben Salter, Flickr

Non sono solo i venti feroci di cui ti devi preoccupare. "L'aspetto più mortale della maggior parte degli uragani è in realtà un'inondazione e ciò che è causato dall'uragano", dice Meyers.

12. Quando un uragano colpisce, non stare nella tua camera d'albergo.

Chiedi allo staff dell'hotel cosa fare e ascoltare: probabilmente avranno un piano in atto. Durante l'uragano Odile, Simoes dice che molti hotel di Cabo trasferirono gli ospiti in una sala da ballo interna, dove potevano essere tutti in una stanza e isolati dalla tempesta esterna. Nella maggior parte delle stanze d'albergo, si corre il rischio di essere colpiti con la rottura del vetro della finestra. Se non hai tempo per consultarti con il personale, vai in qualsiasi stanza interna o tromba delle scale senza finestre.

13. Preparati ad ampliare il tuo viaggio.

Gli aeroporti saranno sopraffatti quando riapriranno. Foto per gentile concessione di ricoeurian, Flickr

Gli aeroporti saranno sopraffatti quando riapriranno. Foto per gentile concessione di ricoeurian, Flickr

L'uragano stesso probabilmente non durerà più di un giorno – ma sono le conseguenze che possono essere le più problematiche per i viaggiatori. Uscire dal paese dopo un uragano non è un'impresa facile. L'aeroporto potrebbe essere chiuso per un po 'e quando si riapre, puoi aspettarti i voli per prenotare immediatamente. Gli ospiti dovrebbero prepararsi a rimanere più a lungo del previsto; almeno è improbabile che l'hotel sia in overbooking poiché non arriveranno nuovi clienti. Un'altra opzione è quella di essere creativi con la tua strategia di uscita – ha detto Simoes dopo che Odile aveva clienti a Cabo che dovevano uscire per terra in un altro aeroporto. Su un'isola caraibica dove non c'è un altro aeroporto, tuttavia, potrebbe non esserci altra opzione se non prolungare il soggiorno.

14. E Forego Creature Comforts.

Xanadu Island Resort a Belize è un paradiso per gli uragani, con edifici a cupola progettati per parare i venti forti e un generatore di riserva. Non aspettarti che il tuo hotel sia preparato.

Xanadu Island Resort a Belize è un paradiso per gli uragani, con edifici a cupola progettati per parare i venti forti e un generatore di riserva. Non aspettarti che il tuo hotel sia preparato.

Dopo la tempesta, gli ospiti dovranno probabilmente vivere per un po 'senza elettricità, aria condizionata e lussi che forse non vedevano l'ora di fare. "Non è divertente essere in vacanza quando sei seduto dentro senza energia e sta piovendo fuori", dice Meyers. Alcuni hotel, come lo Xanadu Island Resort in Belize , hanno generatori di riserva, ma non dovresti contare sul fatto che il tuo hotel ne abbia uno. Puoi sempre chiamare in anticipo e chiedere, però.

15. Porta contanti.

Se l'alimentazione è esaurita, lo sono anche le macchine che elaborano le transazioni con carta di credito. Avere carta moneta a portata di mano.

16. Non controllare le tue borse.

Foto per gentile concessione di Jarcje, Wikimedia Commons

Foto per gentile concessione di Jarcje, Wikimedia Commons

Se puoi, porta un bagaglio a mano e basta. "Con i voli cancellati e riprogrammati che si verificano più frequentemente durante la stagione degli uragani, è facile per la tua valigia essere persa nello shuffle", afferma Mike Kelly, CEO di On Call International .

17. Ma non saltare del tutto la stagione turistica dell'uragano.

Spiaggia del Cabo Surf Hotel , che non ha subito molti danni durante l'uragano Odile e si è riaperta rapidamente.

Spiaggia del Cabo Surf Hotel , che non ha subito molti danni durante l'uragano Odile e si è riaperta rapidamente.

Simoes dice che i viaggiatori non dovrebbero essere eccessivamente stressati dal viaggiare durante la stagione degli uragani. "È un buon momento per viaggiare in termini di buon valore e alla fine della giornata le probabilità di un uragano che colpisce sono ancora molto basse", dice. "In generale, raccomando ancora alle persone di viaggiare durante quel periodo, a patto che non ti dispiaccia il piccolo rischio di disagio se devi cambiare i tuoi piani." Le probabilità sono ancora a tuo favore. "

Quindi guarda il meteo e buon viaggio!

Guarda: 5 isole dei Caraibi che sono (quasi) prive di uragani

https://www.youtube.com/watch?v=g9nkW__bAHk

Potrebbe piacerti anche