4 modi in cui non sai nemmeno di essere offensivo in un tempio buddista (e 5 modi per essere rispettoso)

Il Wat Phra Kaew nel grande complesso del palazzo di Bangkok
Il Wat Phra Kaew nel grande complesso del palazzo di Bangkok

Nessun viaggio in Asia è completo senza sperimentare la meraviglia dei numerosi templi buddisti decorati che si trovano in tutta la regione. Quintessenzialmente orientale, i templi dedicati al Buddha si possono trovare in tutto il continente, con paesi come la Tailandia, la Cambogia , il Laos , la Birmania, il Vietnam e l' Indonesia che vantano splendidi templi di varie dimensioni e dettagli.

La maggior parte viene accompagnata da una profonda lezione storica e culturale sulla città e sui suoi abitanti, che li rende meritevoli di essere visitati, indipendentemente dalla religione. È importante ricordare che questi templi non sono stati progettati esclusivamente per i turisti, e ci sono un certo numero di regole che devono essere rispettate. Qui su Oyster.com, abbiamo compilato una lista di cose da fare e da non fare per visitare i templi, in modo che tu possa sembrare un esperto in poco tempo. (E, cosa più importante, non offenderesti nessuno).

Fare:

1. Indossa pantaloni lunghi e maniche

La maggior parte dei templi richiede un abbigliamento modesto, che comprende almeno le gambe e le spalle. Sarong e camicie possono spesso essere affittati al di fuori del tempio, ma se il pensiero di riutilizzare abiti da noleggio sudati non sembra troppo allettante, allora è meglio fare le valigie. Mira a vestiti larghi e leggeri (i parei sono l'ideale) che non ti rendano troppo caldo nell'umidità.

2. Rimuovi le scarpe e il cappello

È abbastanza comune togliersi le scarpe prima di entrare nei templi, nelle case e persino in alcune attività commerciali. Camminare per i giardini e in tutti i templi ti farà stare in piedi più di quanto ti aspetti, quindi metti delle scarpe comode facili da infilare.

3. Piega la testa

È consuetudine piegare la testa al Buddha quando si entra per la prima volta nel tempio, indipendentemente dalle proprie opinioni religiose. Se ci sono dei monaci presenti, è anche importante ricordare di rimanere più in basso rispetto al livello degli occhi, in modo da chinare la testa o inginocchiarsi quando li riconosci o pagare gli aspetti di Buddha.

Il nostro Hotel Pick: Hotel de la Paix Luang Prabang , per la vicinanza ai templi di Luang Prabang

Non:

1. Punta le dita e i piedi verso il Buddha

Stai attento a dove ti trovi rispetto alla statua del Buddha. Inginocchiarsi con i piedi rivolti all'indietro e tenere la testa piegata, evitando di puntare le dita verso entrambi i monaci e il Buddha. Quando parti, torna indietro di qualche passo prima di allontanarti dal Buddha.

2. Tocca

"Guarda ma non toccare" dovrebbe diventare il tuo mantra. Decorazioni e opere d'arte decorate possono lasciarti trafitto, ma ricorda che giocherellare può essere un segno di mancanza di rispetto … e questo mantra si applica ad entrambi come tratti l'interno del tempio e il tuo partner: i templi buddisti non sono certo il posto per manifestazioni pubbliche di affetto .

Il nostro Hotel Pick: Tamarind Village , per un facile accesso ai templi di Chiang Mai

Uno dei tanti templi di Chiang Mai

Uno dei tanti templi di Chiang Mai

Fare:

4. Mostra rispetto

Tieni presente che i templi sono ancora un luogo di culto e non solo un'attrazione turistica. Trasforma il tuo telefono in silenzio, mantieni la calma e la prudenza, e obbedisci a qualsiasi regola e dogana siano presenti. Se viaggi con bambini, assicurati di tenerli d'occhio e capiscono la necessità di essere calmi e ben educati.

5. Leggi tutti i segni

Nelle aree turistiche, molto probabilmente ci saranno alcuni segnali che spiegano gli standard comportamentali che si applicano durante una visita. Inoltre, ci possono essere segni o opuscoli intorno al luogo che forniscono mappe e fatti di base sul tempio e sulla sua storia. Vale la pena dedicare del tempo a leggerli; non solo ti impedirà di commettere un grave errore, ma otterrai anche molto di più dalla tua visita se capisci cosa stai guardando.

Il nostro Hotel Pick: Riva Surya Bangkok , a pochi passi da Wat Pho

Non:

3. Fai fotografie di Buddha

Non essere quella persona che usa il flash quando ci sono segnali che non richiedono telecamere. Fotografare il Buddha è spesso considerato altamente irrispettoso e persino i selfie con Buddha sullo sfondo possono essere piuttosto controversi. Vivi l'attimo e lascia lo smartphone per un po ', dopotutto avrai più tempo per apprezzare il tempio se non stai documentando ogni secondo.

4. Cram in troppe visite

È sicuramente possibile avere troppo di una cosa buona, e visitare i templi non fa eccezione. Se salti continuamente tra i templi, alla fine perderai interesse; i ricordi di ognuno si confonderanno e anche il disegno più intricato non sarà in grado di emozionarti. Scegli alcuni templi e visitali per tutta la vacanza per evitare il burnout. Sarà molto più memorabile imparare una breve storia e fare un tour completo di tre templi mozzafiato piuttosto che correre a cercare di vedere 10.

Il nostro Hotel Pick: Siddharta Boutique Hotel , per essere sulla strada per i templi al di fuori di Siem Reap