5 cose che i viaggiatori dovrebbero evitare di fotografare

Shutterbugs, sappiamo che è quasi impossibile mettere in tasca la tua fotocamera quando vedi qualcosa di veramente bello, iconico o sorprendente. Dopo tutto, non fa parte della gioia del viaggio tornare a casa con la tua memoria digitale al massimo in una bobina di immagini meravigliose ? Purtroppo, ci sono momenti in cui devi semplicemente mettere giù il telefono o la fotocamera, altrimenti rischi di offendere la gente del posto o le autorità di rabbia. (E fidati di noi, non vuoi essere quel turista.) Ecco cinque cose che dovresti evitare di fotografare durante i tuoi viaggi.

Hotels in this story

1. Alcuni musei e opere d'arte

Ajay Suresh / Flickr

Ajay Suresh / Flickr

Per essere onesti, molti musei accolgono la fotografia. Diversi, come il Metropolitan Museum of Art di New York City ti permetteranno di scattare (senza flash, per favore e grazie!). E anche il Musee d'Orsay ha abolito il bando nel 2015. (Le ragazze cancan di Toulouse-Lautrec sono ora pronte per il loro primo piano.) Ma altri come il Van Gogh Museum di Amsterdam si spaccheranno a causa di qualsiasi utilizzo della fotocamera al di fuori delle aree designate . E dimentica di scattare una foto del soffitto della Cappella Sistina nella Città del Vaticano o del David di Michelangelo a Firenze, a meno che tu non voglia che le guardie abbaiano in italiano, "Niente fotografia!" Rispetta le regole, e se sei veramente desideroso di te stesso mini versione di questi capolavori, è sempre possibile acquistare una cartolina nel negozio di articoli da regalo.

2. Monumenti religiosi e tombe

Paul Asman e Jill Lenoble / Flickr

Paul Asman e Jill Lenoble / Flickr

L'Abbazia di Westminster e il Taj Mahal sono così iconici da essere talvolta usati come stenografia per i paesi in cui vivono. (Allegato A: adorabili globi di neve fabbricati a loro somiglianza per rappresentare rispettivamente l' Inghilterra e l' India ). Questi cianfrusaglie fanno sì che sia facile dimenticare il vero scopo degli edifici, che deve fungere da luogo di riposo finale di figure nazionali rispettate. In quanto tale, la fotografia dei mausolei o dei siti funebri in ognuno di essi è completamente verbosa. E mentre potresti essere tentato di fare un selfie con alcune delle pietre tombali reali qui, prova ad astenermi. Salva la sessione fotografica per i colpi esterni, che sono un gioco leale. Tieni presente che questi due monumenti non sono affatto i soli nel loro bando; altri siti di tombe in tutto il mondo limitano anche le foto, incluso il mausoleo di Lenin in Russia.

3. Interni di edifici governativi

Street all'UN ONE New York / Oyster

Street all'UN ONE New York / Oyster

Nel 2015, la Casa Bianca ha revocato il divieto di 40 anni di fotografie di interni, lasciando che gli entusiasti visitatori del tour documentassero ogni momento patriottico. (Guarda l'hashtag #WhiteHouseTour, lanciato da FLOTUS Michelle Obama, per vedere tutta l'azione dell'ala orientale.) Ma questo nuovo entusiasmo per le foto e i social media negli edifici governativi non è globale. Altri che sono aperti al tour, come Buckingham Palace, stanno ancora limitando qualsiasi istantanea delle loro stanze di stato. E altri ancora, come l'edificio delle Nazioni Unite, consentono le foto ma limitano qualsiasi video. Se stai visitando uno di questi edifici, non dare per scontato che tu possa fotografare liberamente. E quando ascolti o leggi le parole "nessuna fotografia permessa", rispetta queste limitazioni. Ricorda che probabilmente stai contribuendo alla sicurezza e alla sicurezza di questi punti di riferimento mantenendo al minimo le foto non autorizzate.

4. Bagni e saune

Hot Spring Bath al Gora Kadan / Oyster

Hot Spring Bath al Gora Kadan / Oyster

Può sembrare ovvio che non si debbano scattare foto in cui gli altri sono semi nudi o interamente nel buff, ma si sarebbe sorpresi. I turisti sono decisi a documentare la cultura locale a volte cercano di rubare qualche foto di bagni e saune. E francamente capiamo la tentazione. C'è qualcosa di più tipicamente giapponese dei loro onsens (stabilimenti balneari)? O più completamente finlandese delle loro saune? Detto questo, questi sono spazi intimi e sacri, e prendere qualsiasi foto qui sarebbe completamente disapprovato. (Immagina la tua risposta se un turista è entrato nel tuo spogliatoio e ha iniziato a scattare foto. Questa è la reazione che puoi aspettarti.) Ci sono alcune aree grigie a questa regola. Le terme di Budapest sono punti di riferimento così lussuosi che vengono spesso fotografati dai visitatori e la nudità non è un fattore come i costumi da bagno che vengono indossati. Detto questo, usa il buon senso: se devi afferrare quella scena interiore, vai per un ampio panorama dello stabilimento balneare, non una foto ritagliata del corpo di una persona.

5. Momento intimo con gente del posto – Soprattutto i bambini

L'Avana, Cuba / Oyster

L'Avana, Cuba / Oyster

Scattare una delle foto che menzioniamo sopra potrebbe significare qualsiasi cosa, dall'occhio laterale di una guardia giurata ad un incontro con la polizia locale. Ma scattare foto di gente del posto in pubblico probabilmente non comporterà alcuna penalizzazione. Tuttavia, merita una menzione in questa lista. Perché? Essere un viaggiatore rispettoso significa fotografare le persone in modo responsabile. Spesso ciò che consideri una foto benigna di, ad esempio, una donna che fa acquisti nel mercato potrebbe essere un'intrusione aggressiva nel suo giorno. Questo è il doppio per i bambini, che spesso non sono in grado di opporsi a farsi fotografare. Se vuoi fare foto alle persone, c'è un modo per farlo correttamente – basta chiedere il permesso. Anche se non parli la lingua, puoi fare un gesto alla tua macchina fotografica, sorridere e indicare che ti piacerebbe fare una fotografia. Ma se puoi, fai una conversazione, condividi qualcosa su di te e coinvolgili nella fotografia (es. Mostragli la foto in seguito o offri loro l'invio). Le probabilità sono, si finirà con una migliore immagine nel processo.

Ti piacerà anche: