6 destinazioni stellari nella Repubblica Dominicana che non sono Punta Cana

Cominciamo col dire che non intendiamo gettare ombra a Punta Cana. Con tempo soleggiato, spiagge immacolate e resort all-inclusive a prezzi accessibili, non sorprende che sia in cima alla lista per molti turisti diretti ai Caraibi. Ma con più di 18.000 miglia quadrate, la Repubblica Dominicana, che è anche il secondo paese più grande dei Caraibi, ha molto di più nella sua manica. Dai luoghi che offrono molte attrazioni storiche e culturali a quelli che ospitano incredibili meraviglie naturali (pensate a cime e cascate, giungle lussureggianti e grotte sotterranee), ecco altre sei destinazioni nella Repubblica Democratica del Congo che meritano un grido.


1. Santo Domingo

Se sei il tipo di turista che preferisce il loro margarita con una fetta di storia, vai a Santo Domingo , la capitale della Repubblica Dominicana . Con le fortezze coloniali in piedi accanto a edifici moderni, la città più antica del Nuovo Mondo (e patrimonio mondiale dell'UNESCO) emana un'atmosfera antica e incontra il nuovo.

Per cambiare lo scenario del sole e della sabbia, dirigiti ad Alcázar de Colón, l'ex scavo del figlio di Cristoforo Colombo, Diego. Eretto nei primi anni del 1500, la struttura a due livelli è ancora piena di oggetti d'antiquariato e manufatti della famiglia Columbus che offrono uno spaccato dell'era. Continua la lezione di storia alla Catedral de Santa María la Menor, la chiesa più antica del Nuovo Mondo che presenta un mash-up di dettagli gotici, romanici e barocchi, e il Museo de las Casas Reales, dove troverai tesori storici come Taino manufatti (quelli erano le persone che Colombo incontrò quando arrivò nel 1492), pareti coperte di mappe di viaggi, armi antiche come spade samurai, armature medievali, mobili d'epoca e altro ancora.

Los Tres Ojos, una grotta calcarea che ospita tre laghi, passaggi di stalattiti e stalagmiti, e una moltitudine di pesci, pipistrelli e tartarughe attendono anche di essere visitati. Oh, e la città getta anche nella prima strada lastricata del Nuovo Mondo – Calle de Las Damas – fiancheggiata da un'architettura del XV secolo, per buona misura.

Dove alloggiare:

2. Samaná

Lontano dall'atmosfera rah-rah degli spring breakers a Punta Cana , Samaná è un posto dove puoi davvero staccare la spina e rilassarti. Vale la pena un'ora e mezza di auto da Santo Domingo, la penisola lunga 35 miglia porta spettacolari spiagge sabbiose, un paesaggio collinare e balene di prim'ordine da gennaio a marzo fino al tavolo. Il Parco Nazionale Los Haitises, ricco di petroglifi del Taino, una lussureggiante foresta pluviale e un'abbondanza di specie di uccelli, e El Salto del Limón, una cascata di 130 piedi che sfocia in una piscina naturale, sono altri modi per esplorare la natura vicina . Se stai cercando qualcosa di un po 'più vivace, la città balneare di Las Terrenas – popolata da ristoranti, bar e spiagge – non è troppo lontana.

Dove alloggiare:

3. La Romana

Non potevamo parlare di La Romana senza fare un cenno con la 42enne Casa de Campo . Il resort di lusso di 7.000 acri è dotato di campi da golf rinomati in tutto il mondo, una spiaggia incontaminata, un porto turistico, la pittoresca città di Altos de Chavon e una serie di altre attività in loco per vivere all'altezza della fama. Ma non è tutto ciò che la città ha da offrire. Cueva de las Maravillas, una caverna sotterranea che ha più di 100.000 anni, si trova a due miglia a ovest. Uno sguardo alle stalagmiti, alle stalattiti e agli antichi dipinti di Taino e vedrai perché è spesso chiamato la "Grotta delle Meraviglie".

Dove alloggiare:

4. Barahona

Foto per gentile concessione di Flickr / Jordina Collell Cortacans

Foto per gentile concessione di Flickr / Jordina Collell Cortacans

Situata nel sud, questa città potrebbe essere solo uno dei segreti meglio custoditi della Repubblica Dominicana . Viaggiatori attivi apprezzeranno la pletora di avventure, tra cui passeggiate a cavallo, escursioni nei parchi nazionali e zip-lining attraverso la foresta pluviale. Le spiagge turchesi, che sono per lo più costituite da ciottoli (non di sabbia), offrono un netto contrasto con il paesaggio verde che circonda la zona. Si consiglia di trascorrere una giornata a Playa San Rafael, che dispone di buche naturali e artificiali. È inoltre possibile fare una gita di un giorno a Lago Enriquillo, il più grande lago dei Caraibi. Situato a circa 150 piedi sotto il livello del mare, il lago è la padrona di casa con la più grande tra i coccodrilli, i fenicotteri e le iguane.

5. Puerto Plata

Immerso nel nord, Puerto Plata offre ai cercatori del sole tutto ciò che cercano nell'immensa folla di Punta Cana. Cabarete , una delle cittadine della regione, è il paradiso dei surfisti (e dei wakeboarder e dei windsurfisti). Non andartene senza fare una gita ai 27 Charcos sul fiume Damajagua, che ospita 27 diverse cascate che si gettano nelle piscine. Raggiungi la cima in alto, poi fai il tuffo scivolando o nuotando giù. Fortaleza de San Felipe, una storica fortezza spagnola che proteggeva la città dagli attacchi dei pirati e che fu successivamente utilizzata come prigione politica, è disponibile anche per gli appassionati di storia.

Dove alloggiare:

6. Jarabacoa

La natura chiama in questa città montuosa. Qui, gli escursionisti avranno l'opportunità di scalare la vetta più alta dei Caraibi, il Pico Duarte di 10.164 piedi. Se questo suona un po 'scoraggiante, concediti una delle altre attività offerte, tra cui rafting sul Rio Yaque del Norte, canoa, equitazione o parapendio. Sia che preferiate fare la vostra esplorazione a piedi, in cima a un cavallo, o su un taxi per le moto, non c'è carenza di angoli naturali (impressionanti cascate, pinete da cartolina, villaggi sul lungofiume e altro) per oltrepassare la vostra lista.

Dove alloggiare:

OROLOGIO: filmati Drone sbalorditivi di Punta Cana

Storie correlate: