7 esperienze da non perdere a Copenhagen

Copenaghen / Oyster

Copenaghen / Oyster

La capitale della Danimarca, Copenaghen , è una delle destinazioni turistiche in più rapida crescita in Europa. E capiamo perfettamente perché i turisti si riversano in una città che viene regolarmente lodata come una delle più felici del mondo . L'ossessione per la cultura hygge (intimità), la devozione per il design e 16 ristoranti stellati Michelin si uniscono ai pittoreschi canali di Copenaghen, ai vasti giardini di palazzo e ai cittadini amichevoli. In realtà, è il tipo di destinazione di vacanza che potrebbe avere in considerazione una mossa permanente. Di seguito, abbiamo raccolto un elenco di sette esperienze che nessun visitatore dovrebbe perdere a Copenaghen.


1. Esplora su due ruote.

Ismageriet / Oyster

Ismageriet / Oyster

Se vuoi vivere un'autentica esperienza a Copenaghen, fai quello che gli abitanti del posto fanno e gira per la città in bicicletta. Non è raro vedere Danes indossare abiti da lavoro o fare il giro dei bambini sulle loro biciclette. La città ha oltre 217 miglia (o 350 chilometri) di piste ciclabili dedicate, e il centro città ha più biciclette che automobili. Anche i motociclisti principianti dovrebbero sentirsi a proprio agio su due ruote a Copenaghen. Ricordati di pedalare in un unico file e utilizzare i segnali a mano per girare. Il programma di condivisione bici della città è conveniente, ma leggermente costoso. Ci sono anche posti più economici per noleggiare biciclette ovunque.

2. Provate le birre locali presso i birrifici di Mikkeller.

I birrifici Mikkeller sono onnipresenti a Copenaghen – ne troverai persino uno in aeroporto. Ma solo perché è ottenibile, non significa che non sia speciale. Mikkel Borg Bjergsø è un ex insegnante di matematica e fisica che ha trasformato il suo hobby nella produzione di birre artigianali in un microbirrificio in forte espansione che arriva in oltre 40 paesi. Le birrerie stesse sono affari alla moda semplici, con un menu mutevole di birre stagionali fatte con ingredienti artigianali locali ed esotici. Non sei sicuro se ti piacciono le varietà fruttate, scure, luppolate o prive di glutine? Il personale ti verserà un campione.

3. Gioca nei giardini di Tivoli.

Giardini di Tivoli / Oyster

Giardini di Tivoli / Oyster

Quando senti il parco divertimenti delle parole, puoi immediatamente immaginare lunghe code, kitsch di plastica e fast food. Ma negli ultimi 175 anni, i Giardini di Tivoli hanno offerto l'esatto opposto di quello. È un parco divertimenti molto adulto con un'atmosfera ludica e un arredamento che varia a seconda delle vacanze e della stagione. Parti del parco sono completamente dedicate ai giardini di lusso con pavoni erranti, aiuole rigogliose e prati con sedie morbide per rilassarsi. C'è una food court al coperto, diversi bar rilassanti e, naturalmente, giochi, giostre da brivido e zucchero filato.

4. Preparati con i pasticcini.

Non è un segreto che Copenhagen abbia una scena gastronomica incredibile. La città è sede di ben 16 ristoranti stellati Michelin (nel 2018) e si è spostata ben oltre la sua reputazione per rifornire il mondo solo con aringhe in salamoia, panini smørrebrød a faccia aperta e polpette di carne, anche se ognuno di questi piatti deliziosi dovrebbe essere campionato. Quello che potresti non aspettarti sono i dolci che possono competere con qualsiasi cosa trovata a Parigi. Molti danesi iniziano la giornata con una tazza di caffè forte e una pasta gigante. I rotoli di cannella (o kanelsnegle) sono più simili a un panino traballante di un rotolo appiccicoso. Il Wienerbrød (pane viennese) è una pasta fatta con pasta lievitata, che viene piegata 27 volte e riempita con panna o marmellata. Il pan di Spagna danese, o torta dei sogni, è noto per la sua deliziosa cappa caramellata al cocco.

5. Fai un tour sul canale.

Little Mermaid Statue / Oyster

Little Mermaid Statue / Oyster

Probabilmente non vedrai molti danesi in un tour turistico-turistico, ma una gita guidata in barca è uno dei modi più pittoreschi e memorabili per visitare la città e conoscere la sua storia. Diverse compagnie di tour partono da pioggia o sole (con un poncho pioggia gratuito, se necessario) a intervalli regolari dal porto di Nyhavn. Tra le attrazioni del tour figurano la statua bronzea della Sirenetta, il Teatro dell'Opera di Copenaghen, il Palazzo di Christiansborg e il Palazzo di Amalienborg, tutti in vista dalla barca. Vedrai anche danesi che si muovono attorno ai canali sulle loro barche private; è educato ad ondeggiare.

6. Acquista articoli per la casa e Lego.

I danesi sono famosi per rendere ogni oggetto utile e bello, sia che si tratti di un tavolino da caffè Ikea da $ 50 o di una sedia Eames da $ 5.000. Vorrete portare con voi un po 'dell'estetica iconica del design pulito del paese, e questo è facile (considerando il prezzo e il trasporto) nella sezione casalinghi, ovunque, dai centri commerciali alle boutique più piccole. Cerca ceramiche, stoviglie e sculture realizzate da artisti locali. Søstrene Grene è un negozio di design nordico con una selezione di merci in rotazione, mentre Flying Tiger si concentra su tesori più giocosi. Naturalmente, se hai bambini, il negozio Lego è assolutamente da visitare.

7. Scopri l'arte in Christiania.

Christiania / Oyster

Christiania / Oyster

Freetown, sull'isola di Christiania, è un quartiere autonomo fondato da artisti negli anni '70. È iniziato come un esperimento sociale in stili di vita alternativi per i residenti che volevano staccarsi dalla politica e dalla polizia danesi. Oggi, è noto sia per il suo atteggiamento liberale nei confronti delle droghe sia come spazio sicuro per vedere ogni sorta di arte. Ora è tecnicamente illegale comprare marijuana, ma questo non significa che non accada. I visitatori non possono portare le loro biciclette o le loro macchine fotografiche a Freetown, ma portare denaro. Ci sono giardini della birra, negozi di succhi freschi e molte opere d'arte da acquistare.

Ti piacerà anche: