Ecco il fortunato vincitore che riceverà $ 10.000 per rifare una vacanza fallita

Questo è per tutti voi che avete mai prenotato un hotel online, solo per arrivare al vostro alloggio per realizzare le vostre aspettative e la realtà non si allineano. Forse quella piscina non era così grande (o blu) come pubblicizzata, o la spiaggia era photoshoppata per creare una falsa illusione di serenità. Beh, non sei solo. L'incredibile cifra di $ 6 miliardi viene sprecata ogni anno in soggiorni brutti, a causa di cose come la mancanza di pulizia, l'arredamento datato, il personale scortese e prezzi altissimi.

Sebbene non sia possibile restituire una brutta vacanza, Oyster.com è intervenuta per aiutare una persona fortunata a rifarlo. All'inizio di quest'anno, abbiamo chiesto ai viaggiatori di condividere la loro storia di una vacanza andata storta per la possibilità di ricevere $ 10.000, oltre alla nostra incomparabile esperienza, per fare il loro viaggio fallito. Dopo aver letto 6.367 risposte, abbiamo scelto il nostro fortunato vincitore.

Cheryl K. ha intrapreso un viaggio di coppia nei Caraibi. Scelse un resort con maggiordomi e addirittura pagò una suite di nuoto. Entrando, tuttavia, la sua vacanza da sogno si trasformò in un disastro. La stanza sapeva di "scantinato umido", ricorda Cheryl, ma quello era solo l'inizio. Seguirono presto muffe nere sui cuscini decorativi e formiche striscianti sul bancone del bagno. (Cheryl andò al negozio di souvenir e acquistò l'aromaterapia per uccidere il fetore nella stanza come soluzione temporanea.) Mentre Cheryl ammette che la spiaggia era carina, lei disse: "Non appena siamo tornati nella stanza, è stato di nuovo l'inferno".

Ancora peggio, la notte numero due ha portato i topi nella loro stanza – per non parlare, personale scortese e scortese. Anche se Cheryl e suo marito sono stati trasferiti in un'altra stanza – senza il cattivo odore – nessuno è venuto a rifornire il minibar, e il loro maggiordomo non si trovava da nessuna parte.

Ma l'incubo non finisce qui. L'acqua filtrava attraverso il soffitto e nei loro nuovi alloggi – un risultato della stanza sopra usando la loro vasca idromassaggio. Dopo un sacco di risposte inutili da parte dello staff dell'hotel, il manager alla fine venne a scusarsi e offrì loro un aggiornamento, a condizione che firmasse un documento in cui dichiarava che non avrebbero detto a nessuno quello che era successo qui. "Sapevo già che non sarei mai più tornato", disse Cheryl. Per finire, Cheryl si è ammalata dal cibo del resort. "Questo è stato il peggior viaggio che abbia mai fatto in vita mia", ha detto.

Cheryl non era l'unica con storie dell'orrore da condividere. Alcuni partecipanti hanno raccontato storie di cimici, odori sgradevoli della fogna, macchie abbozzate, perdite d'acqua, riserve perse e tamie morte nella toilette. Altri hanno parlato di essere stati ingannati dal marketing ingannevole di un hotel (la camera con vista sulle montagne di una famiglia era ostruita dalle linee elettriche e un "balcone privato" pubblicizzato non era così isolato). Il contrattempo di perdere il proprio matrimonio a causa di una malattia violenta e di come un alba in bicicletta lungo il vulcano Haleakala di Maui ha portato a 56 punti di sutura anche sulla lista.

Ora, Cheryl tornerà nei Caraibi per una seconda possibilità nel suo viaggio. Restate sintonizzati mentre riveliamo ulteriori dettagli sulla sua vacanza, tra cui dove andrà, il resort in cui alloggerà e altro ancora. E non dimenticare di controllare Oyster.com per recensioni oneste e foto non firmate di hotel per assicurarti di sapere esattamente cosa avrai prima del check-in!