Il Marocco è sicuro di visitare ora? Ecco cosa i viaggiatori devono sapere

Dalle montagne innevate allo spazzamento del deserto fino alle coste del Mediterraneo e dell'Atlantico e alla cultura franco-araba (pensate alle spezie esotiche, all'architettura squisita e agli inviti alla preghiera provenienti dalle moschee), il Marocco offre un sovraccarico sensoriale. Ci sono molte ragioni per visitare questo paese nordafricano, ma alcuni viaggiatori potrebbero avere una certa trepidazione sull'andare ora - e comprensibilmente. Il Marocco ha avuto la sua giusta dose di tristi notizie lo scorso anno. Oltre alle continue minacce terroristiche, il paese è anche soggetto a numerosi disastri naturali, tra cui siccità, terremoti, calori estremi, alluvioni, tsunami e incendi. Quindi, è il Marocco - una destinazione da benna per molti - sicura da visitare? Per aiutarti a ottenere una certa prospettiva, abbiamo raccolto alcuni importanti dati sulla sicurezza in Marocco. Continuare a leggere.

Hotels in this story

La verità sulla violenza in Marocco

Il fatto è che molti luoghi in tutto il mondo, incluso il Marocco, hanno visto attacchi contro gli stranieri. Nel dicembre 2018, due turisti sono stati uccisi mentre si accampavano vicino al monte Toubkal. Da allora, le autorità marocchine hanno arrestato diverse persone in relazione agli omicidi. Prima di questo, nel 2011, 17 persone sono state uccise e 25 ferite in una grande bomba al ristorante Argana in piazza Djemaa el-Fna a Marrakech. E nel 2003, una grande ondata di attentati ha avuto luogo a Casablanca. A partire da aprile 2019, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha elencato il Marocco come livello 2 nella sua scala di consulenza di viaggio (lo stesso livello dato a paesi come Francia, Messico e Germania). È un dato di fatto che l'ISIS è presente in Marocco e il paese è suscettibile agli attacchi terroristici compiuti da estremisti islamici violenti. Come afferma il sito, "I terroristi possono attaccare con poco o nessun avvertimento, prendendo di mira località turistiche, hub di trasporto, mercati / centri commerciali e strutture del governo locale". Nel frattempo, secondo il governo britannico , "i gruppi terroristi hanno sequestrato stranieri, funzionari governativi e civili nella regione per ottenere un guadagno finanziario e una leva politica. Ulteriori rapimenti sono probabili. Coloro che sono impegnati nel turismo, nel lavoro di aiuto umanitario, nel giornalismo o nei settori economici sono visti come obiettivi legittimi ".

Tuttavia, nonostante questi avvertimenti, il Marocco è considerato uno dei paesi più pacifici del Medio Oriente e del Nord Africa, secondo il Global Peace Index 2018 . Ha anche instillato misure protettive in tutto il paese, tra cui l'aggiunta di personale di sicurezza armato, visibile negli hotel e nelle attrazioni turistiche più popolari.

Per maggiore tranquillità, il paese ha anche leggi severe sulla proprietà delle armi, che hanno portato a un basso tasso di mortalità per armi da fuoco. Secondo GunPolicy.org , un sondaggio del 2012 ha mostrato che le morti per armi da fuoco per 100.000 persone erano 0,01 in Marocco, rispetto a 15,78 in Arizona. Mentre si verificano piccoli reati, la maggior parte dei marocchini sono individui pacifici. A seguito dei recenti omicidi dei turisti scandinavi, i locali si sono riuniti per piangere la morte al di fuori delle ambasciate danese e norvegese nella capitale del Marocco, Rabat. E secondo la BBC , centinaia di persone hanno tenuto veglie. In un atto di solidarietà, Merethe Nergaard, ambasciatore norvegese in Marocco, sconsiglia di "cedere alla paura" e afferma che Norvegia e Marocco rimangono alleati nella battaglia contro gli estremisti.

Che cosa è veramente simile a terra?

Il Marocco può intimidire i visitatori per la prima volta, provocando sicuramente uno shock culturale. Ecco perché molti viaggiatori scelgono di unirsi a un gruppo di tour organizzato. Se viaggi da solo, è facile sentirti sicuro mentre esplori il Marocco, a patto che tu prenda le dovute precauzioni. Dovrai stare sempre in guardia, e essere preparato per i borseggiatori e le persone che chiedono denaro o che offrono di mostrarti in giro (per soldi). Una volta che hai preso l'abitudine di dire "no grazie" in francese o arabo, esplorare il Marocco diventa più facile.

Prima di esplorare un'area turistica, come una vecchia medina, una moschea, un museo o un'area commerciale, assicurati di avere un buon piano di gioco. Ricerca la tua attività e parla con altri viaggiatori o personale dell'hotel per decidere la migliore linea d'azione. Può valere la pena di organizzare una guida dal tuo hotel, che di solito è abbastanza abbordabile. Ad esempio, probabilmente non vorrai vagare nella vecchia medina di Fez da solo, poiché le sue numerose strade minuscole sono troppo piccole per le auto. Ma puoi organizzare una guida privata di fiducia (tramite il tuo hotel), che ti aiuterà a navigare in questi layout labirintici. Assicurati solo di sottolineare in anticipo che non sei interessato allo shopping, a meno che non vuoi essere portato dai venditori che vendono di tutto, dalle ceramiche alla pelletteria ai tappeti. Può sembrare ovvio, ma dovresti sempre evitare di camminare di notte. La piccola criminalità contro i visitatori dilaga nelle strade della città in Marocco – e ancor più dopo il tramonto. Mentre sei in tema, assicurati di negoziare una tariffa per i taxi in anticipo (o chiedi al tuo portiere di aiutarti a tradurre), in modo da non essere derubato alla fine del viaggio. Inoltre, questo è un paese a maggioranza musulmana, quindi assicurati di vestirti in modo conservativo, coprendo le braccia e le ginocchia.

È sicuro campeggiare in Marocco?

Il campeggio nel deserto del Sahara o nella catena montuosa dell'Atlante è sempre stato un modo popolare per vedere il Marocco, ma dopo il recente evento del 2018, molti turisti vorranno evitare il campeggio selvaggio. Detto questo, ci sono molti modi sicuri per sperimentare paesaggi meravigliosi e remoti della regione. Escursioni diurne come sandboard, escursioni, cammello-trekking e picnic nel deserto possono essere organizzate dalla maggior parte delle città marocchine. Se vuoi passare la notte sotto il cielo stellato africano, in una tradizionale tenda berbera, è meglio attenersi a campi organizzati o tour, insediamenti o resort di lusso glamping. Inoltre, non condividere piani di viaggio con estranei o pubblicare qualcosa sui social media sulla tua posizione. Su questa nota, dal momento che il deserto e le montagne sono prive di ricezione cellulare, carica le batterie prima di partire, quindi goditi l'esperienza scollegata.

Che dire dei disastri naturali in Marocco?

Come in qualsiasi altro posto al mondo, vorrai mantenere la tua mente su di te, in caso di un disastro naturale. Secondo il Fondo globale per la riduzione e il recupero dei disastri , il Marocco è uno dei paesi più a rischio nella regione araba, a causa della sua vulnerabilità a siccità, terremoti, calori estremi, alluvioni, tsunami e incendi. Nei prossimi anni, vedrete un aumento delle temperature medie e una crescente frequenza di inondazioni, che rendono entrambi il paese più suscettibile ai rischi naturali.

Il Marocco ha anche vissuto migliaia di eventi sismici negli ultimi 20 anni, causati dallo scontro tra le tavole africana ed euroasiatica. Nel 2004, ad esempio, l'ultimo grande terremoto ha causato 600 vittime e distrutto 12.000 case nella regione di Al Hoceima. Il governo del Marocco sta implementando una serie di misure, comprese le politiche di adattamento ai cambiamenti climatici, per conservare le risorse naturali e rendere l'agricoltura più resiliente. Mentre è in Marocco, non fa male seguire i bollettini meteorologici e chiedere informazioni sulle uscite di emergenza e sulle procedure presso il tuo hotel.

Quindi, dovresti visitare il Marocco?

La risposta breve è sì. Il Marocco è, per la maggior parte, una destinazione di viaggio sicura quando si prendono le giuste precauzioni. È vero, visitare il paese richiede di essere vigili e cauti, ma scoprirai che la maggior parte dei marocchini è generalmente molto calda e ospitale. Per ulteriore motivazione, sappi che i tuoi dollari del turismo stanno aiutando a sostenere l'economia locale del Marocco, specialmente nelle zone rurali dove il livello di povertà è molto più alto di quanto sembri. Allora, cosa stai aspettando? Prenota un pittoresco riad e inizia a pianificare la tua vacanza in Marocco .

Ti piacerà anche: