8 errori Rookie da evitare durante le tue prime vacanze in Marocco

Dal sovraccarico sensoriale nei mercati affollati e gli splendidi deserti arretrati dalle montagne agli affascinanti villaggi di pescatori e alle città dai colori pastello, le scintille del Marocco vagano per i viaggiatori di tutto il mondo. Tuttavia, presentarsi impreparati al paese nordafricano è un modo infallibile per finire deluso. Per aiutarti nella preparazione, mettiamo insieme una lista di otto errori da principiante da evitare durante la tua prossima vacanza in Marocco.

1. Non esplorare il Marocco oltre Marrakech

Terrazza al Riad Zaitouna Chaouen a Chefchaouen

Terrazza al Riad Zaitouna Chaouen a Chefchaouen

Certo, c'è un sacco di magia seducente da trovare a Marrakech, ma le delizie della città più famosa del Marocco possono senza dubbio essere oscurate dal gran numero di turisti. Con questo in mente, non aver paura di viaggiare altrove. Fes , Chefchaouen e Tangeri accolgono tutti i viaggiatori e fanno grandi alternative a Marrakech, nel caso in cui decideste di deviare dalla norma. Se ti trovi a Marrakech e desideri scappare dai luoghi e dai suoni intensi per una breve pausa, prova la costa atlantica, dove ti puoi fermare nella bellissima città di Essaouira o nel tranquillo villaggio di pescatori di Taghazout.

2. Aspettando di coprire tutte le famose destinazioni del Marocco in un solo viaggio

Rooftop presso Riad Laaroussa Hotel and Spa a Fes

Rooftop presso Riad Laaroussa Hotel and Spa a Fes

A meno che non siate disposti a fare molti voli (o programmate di visitare per diverse settimane o più), potrebbe non essere possibile visitare tutti i luoghi popolari del Marocco durante una visita. Il viaggio tra Marrakesh e Tangeri da solo richiederebbe più di sei ore e includerà un'auto più un viaggio notturno in treno. Anche provarci vorrebbe dire venderti di meno nei luoghi che decidi di vedere. Il modo migliore per vedere il Marocco è scegliere una regione ed esplorare oltre i confini della città (pensate a Marrakech e alla costa atlantica oa Tangeri e Chefchaouen ).

3. Essere troppo paranoico per essere truffato in Marocco

Souk a Marrakech; Evan Williams / Flickr

Souk a Marrakech; Evan Williams / Flickr

Le truffe sono certamente possibili, e come turista, sei un candidato principale da scegliere. Ci sono truffe con corse di cammelli, tatuaggi all'henné, tappeti falsi, tour e taxi. Ci sono persino configurazioni di hash tra poliziotti e spacciatori per estorcere una tangente. Detto questo, non tutti stanno cercando di derubarti e sarebbe un peccato lasciare che la reputazione di una truffa – anche se in qualche modo giustificata – ti rimandasse prima che tu abbia avuto la possibilità di inventare il tuo mente. Come per viaggiare ovunque, il buon senso è un ottimo strumento da tenere a portata di mano.

4. Scattare foto senza autorizzazione in Marocco

Lampade nei souk di Marrakech; Torrenegra / Flickr

Lampade nei souk di Marrakech; Torrenegra / Flickr

Un sacco di persone si recano in Marocco con l'unico scopo di fotografare la bellezza del paese, il che è un po 'ironico dato che fotografare persone e luoghi qui senza permesso è un immenso no-no. Assicurati di chiedere il permesso prima di sparare alla gente per le strade e prepararti ad andare in giro in occasioni.

5. Pensando di poter visitare le moschee del Marocco

Moschea Hassan II a Casablanca; Jorge Lascar / Flickr

Moschea Hassan II a Casablanca; Jorge Lascar / Flickr

In un paese musulmano grande come il Marocco, non sorprende che ci siano un numero vertiginoso di moschee, molte delle quali sono incredibili produzioni di bellezza architettonica. Tuttavia, mentre possono essere apprezzati dall'esterno, la maggior parte delle moschee in Marocco sono solo per i musulmani, il che significa che i turisti sono generalmente sgraditi all'interno. Anche se gli interni sono probabilmente off-limits, ciò non significa che non si possa apprezzare la bellezza esteriore di questi edifici islamici.

6. Essere troppo educato per scuotere correttamente in Marocco

Souk a Marrakech; Steven DosRemedios / Flickr

Souk a Marrakech; Steven DosRemedios / Flickr

Non c'è dubbio che il mercanteggiare sia una forma d'arte, e se non sei raggirato, potresti finire per pagare troppo per quel tappeto marocchino nel souk. I prezzi in molti dei mercati sono spesso molto gonfiati, quindi non abbiate paura di contrattare – e andate via se dovete. Detto questo, c'è un equilibrio da trovare, perché il lowballing troppo lontano rischia di essere offensivo.

7. Ignorando i trasporti pubblici in Marocco

Paesaggio del Marocco; ErWin / Flickr

Paesaggio del Marocco; ErWin / Flickr

Il Marocco è generalmente sicuro per i turisti (a parte il rischio di truffe), quindi non abbiate paura di sfruttare al meglio la rete di trasporti pubblici del paese. Gli autobus sono una buona opzione, ma i treni sono ancora meglio, soprattutto se si prevede di vedere il paese al di là delle principali città. Affidabili ed economici, i treni sono il modo migliore per viaggiare nel paese con un budget limitato. Inoltre, fantastici paesaggi attendono fuori dalla finestra.

8. Supponendo che Smoking Hash (Kif) sia legale in Marocco

Marrakech, Marocco; Cait / Flickr

Marrakech, Marocco; Cait / Flickr

L'odore di hashish è un po 'onnipresente in alcune delle piazze della città del Marocco, ma mentre la gente del posto partecipa sfacciatamente, i turisti non dovrebbero seguire l'esempio. E 'ancora illegale, e ci possono essere dure conseguenze se catturati indulgere.

Le nostre scelte di hotel in Marocco

Junior Suite R3 presso Lina Ryad & Spa

Junior Suite R3 presso Lina Ryad & Spa

Dagli hotel classici e contemporanei ai riad autentici e lussuosi, il Marocco ha una grande miscela di proprietà tra cui scegliere. La nostra scelta per Marrakech è il Riad Noir d'Ivoire , un boutique hotel mascherato dietro la facciata di un tradizionale riad nella medina storica della città. A Tangeri, l' Hotel Continental ha un nome tratto da un romanzo di Patricia Highsmith e uno stile interno con un richiamo evocativo per abbinare le sfumature letterarie. Ai margini della città antica, l'hotel è stato originariamente costruito nel 1870 ed è pieno di tradizionali caratteristiche architettoniche marocchine. Situata nel cuore della suggestiva medina di Chefchaouen, la Lina Ryad & Spa è un'accogliente e raffinata scelta di design marocchino, perfetta per un soggiorno romantico.

Ti piacerà anche: