11 consigli per pianificare il tuo primo safari africano

L'Africa offre una varietà di culture, paesaggi ed esperienze. È anche la patria di alcuni degli animali selvatici più incredibili del mondo, rendendola una meta ideale per i safari. Per la maggior parte dei viaggiatori, andare in un safari africano è una vacanza da una benna. È costoso, lontano, e richiede molta pianificazione attenta. Dopotutto, nessuno vuole viaggiare per mezzo mondo per sentire che l'esperienza non è stata all'altezza delle loro aspettative. Sappiamo che può essere travolgente organizzare un safari africano, quindi abbiamo messo insieme il seguente elenco di consigli facili e veloci per i principianti.

1. Sii responsabile, etico e sostenibile.

Game Drive at eBeyond Nxabega Okavango Tented Camp, Botswana

Game Drive at eBeyond Nxabega Okavango Tented Camp, Botswana

Di tutte le decisioni che prenderai riguardo al tuo primo safari africano, questo sarà uno dei più importanti. Avrai voglia di fare le tue ricerche su tutto, incluso quale paese e compagnia sceglierai. Porsi alcune domande: il paese o la compagnia sostengono iniziative sostenibili? Cosa fanno per proteggere la fauna locale? C'è un conflitto politico? Offre la possibilità di accarezzare, tenere in mano o fotografare con animali selvatici? Quest'ultima è un'enorme bandiera rossa, e tutte le aziende che offrono questa opportunità dovrebbero essere saldamente inserite nel "no". La riserva di caccia partecipa anche a pratiche di caccia aperta o di abbattimento? Impiegano i locali? Come sempre, dove spendi i tuoi soldi parla a lungo, e per molte destinazioni, i safari sulla fauna selvatica sono una grande parte del loro reddito. Prenditi un minuto per sapere chi e quali saranno i tuoi soldi a beneficio (o danno).

2. Decidi dove andare in base a ciò che vuoi vedere.

Essendo il secondo continente più grande del pianeta, l'Africa ha molto terreno da percorrere. I suoi 54 paesi e diverse isole sfoggiano una varietà di ecosistemi, tutti con una propria serie unica di piante, fauna selvatica, pro e contro. Il Sudafrica attira un gran numero di turisti alla prima esperienza perché ha una buona infrastruttura turistica ed è sede dei Big Five, oltre a diverse riserve di caccia nelle aree libere dalla malaria ed è relativamente stabile, politicamente parlando. L'inglese è anche una delle 11 lingue ufficiali qui, ed è ampiamente parlato in tutto il paese. Altri luoghi popolari includono il Kenya e la Tanzania , che si sentono più selvaggi, hanno spesso avvistamenti più densi e sono il posto dove assistere alla Grande Migrazione. Nel frattempo, la piccola nazione insulare del Madagascar è un favorito per le persone che cercano soprattutto i lemuri. Scopri qual è il tipo di fauna selvatica che stai cercando, quindi cerca dove avrai le migliori possibilità di individuarli.

3. Ricerca ogni paese che stai considerando.

andBeyond Xaranna Okavango Delta Camp, Botswana

andBeyond Xaranna Okavango Delta Camp, Botswana

Tieni presente che decidere dove andare in safari va oltre la semplice determinazione del tipo di fauna selvatica che desideri vedere. È inoltre necessario considerare la sicurezza, l'infrastruttura, la lingua e la politica del paese. Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti è una grande risorsa per avvertimenti e consigli di viaggio, anche se non dovrebbe essere usato come il punto di partenza e di fine della tua ricerca. Controlla le notizie locali, leggi i post recenti sui forum di viaggi e parla con amici o familiari che hanno viaggiato verso la destinazione. Ad esempio, lo Zimbabwe è stato una destinazione top per safari fino agli anni '80, quando il conflitto politico ha portato a un massacro durato anni dal 1983 al 1987. Tuttavia, la destinazione ha visto un aumento di popolarità negli ultimi anni, a causa del paesaggio lussureggiante, buoni avvistamenti di animali selvatici e ambienti più sicuri.

4. Cerca un safari con tempi di guida del gioco flessibili.

Le probabilità sono che il tuo pacchetto di lodge o safari venga fornito con un numero fisso e una durata di unità di gioco al giorno. Prima di prenotare, chiedi all'azienda come sono programmate le unità di gioco. Hanno un tempo prestabilito o sono flessibili quando puoi uscire? Questo può essere più facile a dirsi che a farsi, ma può fare o distruggere i tuoi avvistamenti in alcuni giorni. La maggior parte delle logge programmano orari prestabiliti per le unità di gioco: al mattino presto e nel tardo pomeriggio quando gli animali sono più attivi. Tuttavia, se abbiamo imparato qualcosa dal safari, è che la natura non è sempre prevedibile come vorremmo che fosse. Essere in grado di cambiare i tempi delle tue unità di gioco può essere la differenza tra vedere qualcosa di spettacolare e non vedere nulla.

5. Decidi quanto vuoi che il tuo safari sia coinvolgente.

Area comune presso il campo del Delta dell'Okavango Xaranna andBeyond, in Botswana

Area comune presso il campo del Delta dell'Okavango Xaranna andBeyond, in Botswana

Stai cercando un'esperienza di safari rilassata in cui alloggiare in un lodge con safari giornalieri in una riserva o preferisci stare in mezzo agli animali? I safari immersivi hanno un'atmosfera completamente diversa rispetto a quelli in cui si soggiorna in un lodge o in un campo lontano da dove vagano gli animali. Mentre potresti addormentarti al suono dei leoni che ruggiscono in entrambi i modi, è piuttosto diverso svegliarsi nel mezzo dell'azione contro dover guidare ogni giorno. Vale anche la pena notare che le esperienze coinvolgenti non significano necessariamente che dovrai crearla. Ci sono un sacco di opzioni che includono campeggi di lusso o crociere fluviali che ti avvicinano e sono personali. Allo stesso modo, se dormi più profondamente sapendo di essere a chilometri di distanza dagli animali, molti lodge e ostelli sono abbastanza lontani dalla natura che non dovrai preoccuparti di nessun tipo di confronto.

6. Scopri il momento migliore per andare.

In generale, ti consigliamo di uscire in primavera, poiché probabilmente avrai le migliori probabilità di avvistare la fauna selvatica. Le temperature non sono troppo calde, ed è anche la stagione dei bambini. Durante l'estate, gli animali si nascondono spesso all'ombra, scegliendo di uscire solo per mangiare o bere. L'inverno ha anche meno attività per la fauna selvatica e temperature fredde o fredde. L'unico vantaggio di andare in estate o in inverno è il potenziale per tassi più bassi. A prescindere dalla stagione che scegli, ricorda che i paesi dell'emisfero australe hanno orari diversi rispetto all'emisfero settentrionale.

7. Scegli tra un safari acquatico o terrestre (o scegli entrambi).

River Cruise at eBeyond Xaranna Okavango Delta Camp, Botswana

River Cruise at eBeyond Xaranna Okavango Delta Camp, Botswana

La maggior parte delle persone identifica i safari con la permanenza in lodge e la guida nei veicoli terrestri, ma anche i safari in acqua e in campeggio dovrebbero essere sul tuo radar. I safari in acqua sono particolarmente belli nei mesi più caldi. Perché? C'è una grande varietà di fauna selvatica nei e lungo i fiumi, e nei caldi mesi estivi, il fiume è spesso il migliore o l'unico posto dove puoi avvistarli. Andare via terra sposta anche la tua prospettiva, dandoti la possibilità di saltare su una piccola barca e osservare animali come ippopotami, coccodrilli e specie di uccelli in un modo memorabile. D'altra parte, i safari terrestri consentono di coprire più terreno e spesso si traducono in una più ampia varietà di avvistamenti, poiché non si è limitati a un corso d'acqua. Non riesci a decidere? Scegli una casetta con opzioni di safari sia terrestri che acquatici. I campi tendati lungo l'acqua o le casette che si trovano vicino o su grandi fiumi hanno più probabilità di avere entrambi i tipi di safari – o almeno qualche tipo di acqua o di terreno. Se ti senti particolarmente coraggioso, ti consigliamo un kayak al tramonto, dove puoi attraversare la corsa per essere pericolosamente vicino agli ippopotami e ai crocs fluttuanti.

8. Scopri quali vaccini avrai bisogno (e prendili).

Viaggiare in Africa richiederà spesso vaccini per malattie come la febbre dengue e la febbre gialla. Alcuni paesi richiedono la prova della vaccinazione prima di entrare, quindi assicurati di cercare le regole prima di partire. I vaccini possono richiedere dosi multiple e talvolta non sono considerati efficaci fino a quando non è trascorso un certo periodo di tempo. L'ultima cosa che vuoi è una malattia infettiva in mezzo al cespuglio. Non solo rovinerebbe il tuo safari, ma gli ospedali e i sistemi sanitari in Africa variano molto da quelli a casa.

9. Ricerca se il tuo safari sarà in una zona di malaria.

Game Drive at eBeyond Nxabega Okavango Tented Camp, Botswana

Game Drive at eBeyond Nxabega Okavango Tented Camp, Botswana

Mentre ci siamo, dovresti anche verificare se la tua destinazione di safari si trova in una zona di malaria. Se lo è, vorrai discutere quali farmaci anti-malaria sono adatti a te e più efficaci per il paese che visiterai. Alcune pillole richiedono di iniziare a prenderle settimane prima della partenza e anche dopo il tuo ritorno, mentre altri sono noti per avere effetti collaterali piuttosto intensi, come i terrori notturni.

10. Prendi una macchina fotografica decente.

Non stiamo dicendo che è necessario far saltare il conto in banca con attrezzi professionali, ma avere una fotocamera decente è assolutamente necessario. Le fotocamere dei telefoni cellulari hanno fatto molta strada, ma non c'è ancora alcun sostituto per una vera macchina fotografica quando si tratta di scattare foto in un safari. Hai intenzione di volere una fotocamera con un buon zoom perché, piaccia o no, non sarai naso a naso con la maggior parte della fauna selvatica. La risoluzione si attenua quando si effettua lo zoom su una fotocamera del cellulare e non si desidera che lo scatto di un elefante o di un ippopotamo appaia sgranato o sfocato. Se non vuoi spendere molto, controlla le fotocamere DSLR usate e gli obiettivi con zoom fino a 100 mm. L'acquisizione di una fotocamera a pieno formato (che assomiglia al fotogramma trovato su una vecchia macchina da presa) renderà le immagini migliori, ma non è necessario, specialmente se le tue foto sono solo per uso personale. Suggerimento: ci piace usare i nostri obiettivi zoom come binocoli, facendo una cosa in meno che dobbiamo portare – o comprare.

11. Prendi il guardaroba giusto e avrai questi elementi essenziali pronti.

Guide Safari nei colori neutri

Guide Safari nei colori neutri

Non importa il tipo di safari, hai intenzione di voler imballare un sacco di colori neutri e / o tonalità che si fondono con l'ambiente circostante. Non dovrai davvero preoccuparti dello stile: tutti gli occhi, incluso il tuo, saranno focalizzati all'esterno del veicolo. Diretto al deserto? Fai scorta di tan, beige e marrone. Dirigersi nella giungla? Verdi, marroni e neri sono i migliori. In generale, i vestiti di colore neutro sono i migliori, poiché gli animali tendono a vedere i colori forti e luminosi come minacce. Inoltre, tendono a considerare il veicolo safari come un singolo essere, quindi non pensarci solo indossando vivaci macchie di colore. Alcuni capi must-pack del guardaroba includono scarpe a punta stretta, camicie a maniche lunghe a protezione contro sole e insetti, pantaloni con tasche con zip, occhiali da sole, una giacca impermeabile leggera, una giacca in pile e una bandana che puoi usare come protezione per il collo o mettere intorno alla bocca in condizioni polverose. Altri elementi essenziali di base includono una forte protezione solare, compresse per la purificazione dell'acqua, farmaci antidolorifici, cerotti, unguenti antibatterici, una zanzariera, un repellente per insetti (preferibilmente con DEET) e una bottiglia d'acqua riutilizzabile .

Ti piacerà anche: