Guida di Buenos Aires: 5 quartieri che devi conoscere

Dimentica quello che dicono le guide di viaggio - questa non è la "Parigi del Sud America". Non c'è ombra per Parigi, ma questi paragoni non si avvicinano nemmeno per catturare l'atmosfera di Buenos Aires. Certo, i marciapiedi sono quasi invalicabili e il traffico può essere leggendario, ma Buenos Aires è la sua destinazione unica. Con la storia affascinante, ambiente ricoperto di graffiti per risparmiare, una scena artistica profondamente radicata, inimitabile vita notturna, cultura foodie impeccabile, e tutto da medialunas a milonghe fino a tarda notte, Buenos Aires ha più che sufficiente per catturare l'attenzione di ogni viaggiatore.

Perché siamo così entusiasti della città in questo momento? Per quelli in cerca di un affare, il dollaro forte e il peso debole rendono questo il momento perfetto per pianificare un viaggio. Questo fatto - oltre alle tariffe aeree generalmente inferiori dell'emisfero settentrionale durante i nostri mesi estivi - significa che la città più vibrante dell'Argentina è ancora più attraente che mai. Tuttavia, può richiedere alcune conoscenze di prima mano per trovare i punti dolci in questa metropoli tentacolare, quindi continua a leggere per scoprire i nostri barrios e reperti preferiti.


Tutte le cose chic e alla moda a Palermo

Chiedete a qualcuno del loro viaggio a Buenos Aires e il nome Palermo verosimilmente uscirà dalle loro labbra. Tuttavia, questo barrio alla moda è in realtà un agglomerato di molti palermos diversi, e ogni pochi anni i falchi del settore immobiliare sembrano evocare un'ulteriore suddivisione più trendy all'interno dei suoi confini. In ogni caso, è una scena familiare agli hipsters di tutto il mondo – si aspettano di trovare tutto artigianale, punti di ristoro vegetariani, boutique pittoresche, bar vivaci e locali notturni. L'architettura spesso stupenda, le bracciate di graffiti e gli imponenti sicomori a crescita antica conferiscono a questa grande fetta della città un sacco di fascino e personalità.

  • Deve visitare: C'è un motivo per cui questo quartiere è così popolare: c'è molto da fare qui. Dal 170enne Jardin Botanico agli incantevoli parchi che segnano il confine settentrionale del quartiere – Palermo ha spazio per respirare. Sali su un EcoBici – il programma di condivisione di biciclette della città – a Plaza Armenia o a Plaza Italia per un bel modo di sfrecciare attraverso il verde. Eppure, è il Palermo Viejo che amiamo di più. Dirigiti verso Plaza Serrano o Plaza Armenia e attraversa la griglia di strade che li circondano e li circondano per trovare una vertiginosa serie di negozi, morsi e bevande.
  • Must Stay: è difficile battere lo stile, il fascino e l'attenzione ai dettagli nell'intimo Legado Mitico Buenos Aires . Con solo 11 camere, questo piccolo posto chic sembra di stare in una casa di lusso, con camere decorate individualmente che fondono stili moderni e tradizionali. Si trova anche nel centro di Palermo Viejo, a soli cinque minuti a piedi da Plaza Serrano.

A Taste of History – and Excellent Antiques – a San Telmo

Incuneato tra una superstrada arrugginita e il quartiere degli affari, questo è il quartiere più antico di Buenos Aires. Durante un'epidemia di febbre gialla nel 19 ° secolo, i ricchi fuggirono da San Telmo; quelli con mezzi minori si sono trasferiti nelle dimore e nei palazzi, incidendoli nei piccoli edifici che esistono ancora oggi. Il quartiere ha un fascino trasandato, ed è pieno di edifici risalenti a centinaia di anni – alcuni luccicanti e alcuni cadono a pezzi. Aggiungete a ciò diverse gallerie d'arte, oggetti d'antiquariato scenici e mercati di prodotti, ristoranti, boutique e caffè chic (incluso il Pride Cafe LGBT-friendly), e San Telmo merita il suo posto vicino alla cima della nostra lista.

  • Deve visitare: Questo barrio è meglio conosciuto per il suo mercato domenicale – la Feria de San Telmo. Una vasta gamma di musica di strada, venditori di antiquariato e cianfrusaglie, venditori di cibo e spettacoli di tango, attira migliaia di visitatori ogni settimana e lo fa da quasi cinquant'anni. Lungo Calle Defensa e in Plaza Dorrego ci sono un sacco di persone eccellenti che guardano – e anche molte occasioni.
  • Must Stay: per qualcosa con un tocco storico, amiamo Moreno Hotel Buenos Aires . È ospitato in una fabbrica Art Deco degli anni '20 ristrutturata e i suoi variegati interni vintage e minimalisti sono impeccabilmente chic. Con tariffe ragionevoli e una posizione eccellente – è a meno di cinque minuti a piedi dal mercato della domenica – questo è uno dei migliori valori della zona.

Sfrega i gomiti con i ricchi, sia vivi che morti, in Recoleta

Tieni l'orecchio a terra mentre percorri i grandi viali di questo quartiere – potresti appena sentire il suono dei soldi. Recoleta è uno dei quartieri più ricchi di Buenos Aires, anche se non è affatto un segreto per i turisti. La maggior parte dei visitatori della città trascorreranno almeno un po 'di tempo a Recoleta durante la loro visita. Negozi di lusso, caffè del Vecchio Mondo e numerosi musei sono tutti progetti importanti, e per chi è alla ricerca di cultura, il Museo Nacional de Bellas Artes è un punto culminante: ospita le opere di Goya e Tiziano.

  • Da visitare: negozi di lusso e ristoranti a parte, Recoleta è famosa per i morti. Questo perché Cementario de la Recoleta è l'ultimo luogo di riposo di alcuni dei cittadini più famosi dell'Argentina. I mausolei spesso ornati, spesso stupefacenti e talvolta decadenti di autori come Adolfo Bioy Casares e Silvina Ocampo – oltre a numerosi ex capi di stato – fanno di questa città una delle migliori destinazioni per i visitatori di Buenos Aires. Tuttavia, è la tomba di Eva Peron – Evita – che molti vengono a vedere. Deceduta nel 1952, l'ex First Lady of Argentina riceve ancora fiori nella sua tomba.
  • Must Stay: in un quartiere elegante come Recoleta, è naturale arrendersi a scavi di fascia alta. Mio Buenos Aires è un bel posto dove riposare di notte, con il suo connubio tra fascino e intimità, oltre a dettagli di lusso come le lenzuola Frette e le vasche da bagno in legno intagliato. A soli 10 minuti a piedi dal cimitero e dal Museo Nacional de Bellas Artes, la posizione è difficile da battere, e le tariffe possono essere inferiori rispetto alle proprietà di lusso nelle vicinanze

Non è tutto business nel Centro

Ci sono pochi distretti commerciali al mondo che meritano molta attenzione – dopotutto non si vedono i turisti accorsi a La Defense a Parigi – ma il Microcentro di Buenos Aires è un'eccezione. Il Centro, come lo chiamano i locali, merita una visita, giorno e notte. Quando il sole è ancora alto, i camerieri del caffè fanno zip su vassoi di caffè con leche in strade affollate e piene di buche, mentre i centri commerciali pedonali e i negozi di ogni genere brulicano di attività. All'interno di questo labirinto di edifici stretti è una buona dose di fascino tradizionale di Porteno, così come un sacco di energia moderna. Discoteche come il Bahrein chiamano la zona casa, così come il cibo di tutta l'America Latina, come la cucina peruviana casalinga a Chan Chan. Chi cerca qualcosa di più monumentale può osare l'Obelisko o provare ad attraversare l'Avenida Nueve de Julio – che si dice sia la strada più ampia del mondo – in una volta sola.

  • Deve visitare: La maggior parte dei viaggiatori che attraversano il Centro lo fanno andando a Casa Rosada, la Casa Bianca dell'Argentina. Evita, ovviamente, incombe su Casa Rosada, e tour gratuiti sono offerti per tutto il giorno. Tuttavia, Plaza de Mayo è probabilmente la vista più interessante, storicamente parlando. Le proteste qui hanno avuto un forte impatto sulla storia dell'Argentina per secoli, dall'introdurre l'era di Peron a servire come un costante ricordo del passato del paese. Le Madri di Plaza de Mayo si riuniscono regolarmente nella piazza per cercare risposte sui membri della famiglia che sono scomparsi senza lasciare traccia durante la Guerra sporca dell'Argentina negli anni '70 e '80.
  • Must Stay: Vista Sol Buenos Aires Design Hotel è elegante e semplice. Il look combina materiali urbani con dettagli come il legno massello caldo e la fotografia in bianco e nero. L'ampio centro fitness e l'happy hour nel bar della hall sono dei buoni bonus per un hotel così compatto. Si trova a meno di due isolati dalla calle Calle Florida e a 15 minuti a piedi da Casa Rosada e Plaza de Mayo.

Ottieni un'atmosfera da soli locali a Villa Crespo (per ora, comunque)

https://www.instagram.com/p/BE4C4u3v_wK

Sbrigati: c'è solo tanto tempo prima che Villa Crespo diventi solo un'altra filiale del marchio immobiliare di Palermo. Come chiunque abbia familiarità con il settore immobiliare di New York City – o il mercato immobiliare di qualsiasi grande città, in realtà – può dirti, i distretti artistici e scrapposi possono diventare proibitivi quasi da un giorno all'altro. E questo per non parlare degli impatti della gentrificazione sulle comunità già esistenti. Nel bene e nel male, Villa Crespo è una merce calda al momento. Non ci sono grandi attrazioni qui, ma è una delle zone più cosmopolite della città, con culture diverse che si mescolano in strade che si sentono ancora decisamente vecchio mondo e argentino. Dai famosi pellettieri come Murillo 666 ai principali outlet, dai ristoranti tipici ai veri piatti asiatici, Villa Crespo può darti un assaggio della vita contemporanea a Buenos Aires in pochi giorni.

  • Deve visitare: Villa Crespo non è famosa per i siti di maggior successo, ma se si soggiorna in questo quartiere, lo shopping e le attività gastronomiche sono difficili da battere. I cocktail bar raffinati come Ocho7Ocho e la fusione pan-latino americana di i Latina rendono Villa Crespo di gran moda in questo momento. Per qualcosa di un po 'più vivace, sali a cinque minuti in taxi verso est fino a Ciudad Cultural Konex. Il lunedì, sorseggia un Quilmes mentre ti aspetti in fila per Bomba del Tiempo, un gruppo di musicisti che fa ballare la folla con insane routine di batteria. Per qualcosa di un po 'più vicino a casa, Milonga 10 è un'autentica sala da tango che è piena il sabato.
  • Must Stay: Per ora, non ci sono troppe opzioni per andare a letto a Villa Crespo, anche se questo cambierà sicuramente visto che tutti hanno un prezzo fuori dalla vicina Palermo. Per fortuna, il Pop Hotel è un posto relativamente economico e straordinariamente allegro in cui precipitare in questo barrio in-the-know. I colori vivaci sono abbinati a modelli accattivanti e un'arte minimale ispirata all'arte per creare un'atmosfera allegra, vicino agli outlet del quartiere e una breve passeggiata a Palermo.

Ora leggi la nostra guida turistica completa di Buenos Aires (con centinaia di suggerimenti e foto) >>

Potrebbe piacerti anche: