7 Miti sul Messico, Debunked

Quando si parla di Messico, ci sono un sacco di idee sbagliate che vengono gettate in giro. Dalle notizie ai membri della famiglia, probabilmente hai sentito alcune cose pervasive - e spesso spaventose - sul Paese. Fortunatamente, siamo qui per sfatare alcuni dei miti sulla destinazione bella, varia, artistica, divertente e amichevole.

1. È pericoloso.

Parata folcloristica, Oaxaca / Oyster

Parata folcloristica, Oaxaca / Oyster

Il malinteso più diffuso sul Messico è che è pericoloso e infetto dal crimine. Sebbene alcune aree, in particolare le città di confine come Juarez e Tijuana, soffrano di violenza legata alla droga, la maggior parte delle città messicane sono perfettamente sicure per i turisti. Come ogni destinazione di viaggio, i visitatori devono prestare attenzione durante la notte, quando si utilizza un bancomat al di fuori degli hotel, mentre si beve e si cammina in aree deserte. Ma, in termini di destinazioni popolari come Los Cabos e Cancun, i turisti si sentiranno estremamente sicuri e gli Stati Uniti non hanno restrizioni in queste aree. Grazie alla sicurezza alberghiera sempre presente e alle tonnellate di gente del posto e turisti, i visitatori potrebbero persino sentirsi più al sicuro che nella loro città natale.

2. È impoverito.

Palacio de Bellas Artes, Città del Messico / Oyster

Palacio de Bellas Artes, Città del Messico / Oyster

Molti stranieri credono che il Messico sia una nazione povera, del terzo mondo, ma in realtà è un paese a reddito medio, con un PIL di oltre un trilione e un PIL pro capite di circa $ 8.200. Sebbene certamente meno sviluppato di paesi come gli Stati Uniti, il suo PIL pro capite si aggira vicino a paesi come la Cina e il Brasile . Tuttavia, molti locali vivono in condizioni di povertà, che i turisti che si avventurano fuori dalle aree del resort probabilmente vedranno. Secondo le stime, il 44% dei messicani vive in povertà e il numero di coloro che sono in condizioni di estrema povertà è inferiore all'otto per cento.

3. I turisti avranno intossicazioni alimentari.

Mercato, Oaxaca / Oyster

Mercato, Oaxaca / Oyster

Quasi tutti coloro che viaggiano in Messico sanno di non bere l'acqua del rubinetto, ma molti evitano anche tutti i frutti e i piatti con prodotti freschi per paura di intossicazione alimentare. La vendetta di Montezuma è comune, poiché molti turisti semplicemente non sono abituati ai diversi batteri in Messico, ma non c'è bisogno di tagliare tutti i cibi freddi. Molti ristoranti e alberghi usano acqua pulita per lavare i loro prodotti e produrre ghiaccio. Sicuramente diffidare di alcuni ristoranti di strada o ristoranti con un basso turnover, ma sarebbe un peccato perdere cibi deliziosi come mango fresco, ceviche e horchata.

4. È turbolento e pieno di festaioli.

Grand Oasis Cancun / Oyster

Grand Oasis Cancun / Oyster

Il Messico si è sviluppato una reputazione per attrarre festeggiamenti turbolenti, in particolare per gli interruttori primaverili in età universitaria. Tuttavia, se viaggi a Cancun al di fuori di marzo e stai lontano dal punto caldo Coco Bongo, o visita città come Guanajuato e Manzanillo , dovrai cercare il gruppo chiassoso. In gran parte, troverai amici in luna di miele in cerca di pace a Cancún, amici affamati a Città del Messico, surfisti in solitaria a Sayulita o famiglie in villaggi per bambini a Playa del Carmen . Non fraintendetemi, troverete molti posti dove degustare tequila o ballare tutta la notte, ma il paese non è un grande Señor Frog.

5. Tutti gli hotel sono grandi resort all-inclusive.

Panama Jack Resorts Cancun / Oyster

Panama Jack Resorts Cancun / Oyster

Andando di pari passo con la personalità del partito, la gente sembra credere che tutti gli hotel del Messico siano grandi resort all-inclusive ricchi di piscine, buffet e folle. Sebbene questi tipi di proprietà non siano scarsamente disponibili (almeno nelle famose destinazioni balneari come Cancun e Los Cabos), il Messico è anche pieno di minuscole pensioni, splendide proprietà boutique e hotel rustico-chic per farti sentire un tutt'uno con la natura. Dal lussuoso Esencia di 29 camere a Playa del Carmen, al tranquillo rifugio di Pepes a Manzanillo, allo storico Hotel Casa Gonzalez a Città del Messico, c'è qualcosa per tutti in questo paese.

6. Il cibo è in gran parte tacos, enchiladas e burritos.

Casa Oaxaca Restaurant / Oyster

Casa Oaxaca Restaurant / Oyster

Non fraintendeteci, il Messico ha i suoi succulenti tacacoa e le sue enchiladas, ma la cucina qui è varia ed eccellente. Il paese ha diverse cucine regionali per stato, influenzate da cose come prodotti locali e isole dei Caraibi . I viaggiatori possono generalmente aspettarsi frutti di mare freschi, frutta meravigliosamente matura e un sacco di piatti a base di cile (dal dolce al piccante) in tutto il Messico, mentre certe aree possono servire stufato di capra, paella, polpo grigliato, concha (pane dolce), pancetta di maiale fritta, e elote (mais condito con maionese e formaggio Cotija).

7. Non è sicuro durante la stagione degli uragani.

Spiaggia a Tesoro Manzanillo / Oyster

Spiaggia a Tesoro Manzanillo / Oyster

La stagione degli uragani in Messico si estende da giugno a novembre, anche se il più alto rischio di tempeste si verifica da agosto a ottobre. Molte persone evitano di visitare durante questo periodo, ma non c'è bisogno di cancellare il Messico per sei mesi all'anno. I meteorologi generalmente conoscono gli uragani con una settimana di anticipo – consentendo partenze anticipate o viaggi annullati – alberghi e voli sono più economici, e spesso la pioggia tiene a bada. Se sei ancora preoccupato, segui le destinazioni interne come Città del Messico , Guanajuato e San Miguel de Allende , o viaggia fuori dai mesi di punta della tempesta.

Ti piacerà anche: