Le 7 truffe turistiche più comuni in India

Varanasi, India
Varanasi, India

L'India è senza dubbio uno dei posti più incredibili del mondo da visitare, ma dietro il glorioso tripudio di colori, odori e suoni, si trova un oscuro ventre di truffe turistiche che mettono a rischio denaro o valori. Mentre non ti è garantito di provare uno di questi schemi, è meglio venire preparati. Di seguito, dai un'occhiata alla nostra lista di sette truffe comuni in India - e come evitarli.

Hotels in this story

1. Il Metro del Taxi Rotto

Taxi di Mumbai

Taxi di Mumbai

Devi avere la tua astuzia su di te quando prendi un taxi in India, poiché sono la fonte di varie truffe ben note. I taxi non misurati sono illegali in India, quindi non entrare in uno che chiaramente non ne ha uno. I conducenti ti diranno spesso che il contatore è rotto e offrono una tariffa flat, che poi aumenta misteriosamente di una quantità enorme una volta raggiunta la tua destinazione. A volte, l'autista si rifiuta semplicemente di mettere lo strumento acceso o imposta la tariffa in modo tale che il prezzo del contatore aumenti molto rapidamente. In questi casi, è meglio chiedere immediatamente (e cortesemente) all'autista di fermarsi, uscire e trovare un altro taxi.

2. La SIM falsa

Per risparmiare sui costi dei telefoni cellulari quando si viaggia, è una buona idea acquistare una carta SIM locale. In India, fare questo attraverso canali ufficiali può a volte essere un po 'fastidioso, poiché richiede lavoro di ufficio, passaporti e foto. Detto questo, è sempre meglio prendere il tempo per acquistare una carta SIM ufficiale. Saltare questi passaggi e acquistare una carta SIM a buon mercato da un venditore non ufficiale significa in genere che avrai pagato una carta SIM che non funziona e che dovrai ricominciare da capo. In questi casi, potrebbe esserti chiesto di precaricare la tua carta SIM con una grande quantità, il che significa che rimarrai senza tasca e senza un telefono funzionante.

3. L'hotel inesistente

Taxi indiano / Leon Beckenham

Taxi indiano / Leon Beckenham

Un'altra truffa di taxi spesso usata si verifica quando un autista afferma che il tuo hotel non esiste, ha chiuso o che le strade che portano ad esso sono chiuse. Poi ti offriranno di portarti in un'altra proprietà a pagamento (di solito il posto della sua famiglia). Questo è particolarmente comune quando si utilizzano le cabine di taxi prepagate negli aeroporti, il che significa che avrete già pagato la vostra tariffa quando inizieranno a richiedere più denaro per portarvi in un altro hotel. Per evitare questa truffa, è meglio organizzare il trasporto direttamente attraverso il tuo hotel.

4. Lo scambio di valuta contraffatto

Spesso può essere fonte di confusione occuparsi di una valuta sconosciuta in un nuovo paese – e ci sono persone che possono approfittare di questa situazione. La valuta contraffatta è comune in India e i truffatori (forse un tassista o un venditore ambulante) potrebbero richiedere che una nota che gli hai dato sia falsa. Mentre rispedisci il conto, useranno il gioco di prestigio, scambiando la tua nota genuina con quella falsa. Evita questo familiarizzando completamente con il denaro locale, e tieni d'occhio le note grandi quando li usi per pagare qualcosa.

5. Il biglietto del treno Dodgy

Chhatrapati Shivaji Terminus Railway Station, Mumbai; Arian Zwegers / Flickr

Chhatrapati Shivaji Terminus Railway Station, Mumbai; Arian Zwegers / Flickr

Viaggiare in treno in India è un must, ma comprare un biglietto in anticipo può essere un mal di testa, soprattutto per i principianti. Detto questo, potrebbe essere allettante accettare un biglietto da qualcuno che si avvicina a te alla stazione, in particolare se indossa un documento di identità presumibilmente ufficiale. Tuttavia, puoi praticamente garantire che quello che ti stanno vendendo è un biglietto falso o che ha un prezzo ben superiore al suo valore. Acquistare sempre i biglietti del treno dagli uffici ufficiali, o ottenere un agente di viaggio stimabile per fare la prenotazione per voi.

6. The Baby Milk Begging Scam

Essere avvicinati da mendicanti è una parte inevitabile dell'esperienza di viaggio in India. E mentre la maggioranza è veramente bisognosa, molti – spesso bambini – lavoreranno per una banda criminale a cui saranno costretti a consegnare le donazioni. Una tecnica di accattonaggio più sofisticata coinvolge una madre con un bambino che ti chiede di comprare il latte in un negozio vicino. Ci si può aspettare un prezzo enormemente gonfiato e la differenza da dividere con il negoziante in un secondo momento. Non è raro anche che questi bambini vengano affittati per la giornata e sedati.

7. La benedizione costosa

Tempio di Kumbeshwara; Arian Zwegers / Flickr

Tempio di Kumbeshwara; Arian Zwegers / Flickr

Se viaggi in India senza visitare alcuni dei suoi incredibili templi o siti religiosi, ti mancheresti. Tuttavia, anche questi luoghi sacri non sono immuni da truffatori senza scrupoli – spesso sotto le spoglie di uomini santi. Potresti essere avvicinato e chiederti se vuoi una benedizione. Questo di solito si presenta sotto forma di un braccialetto di fili e una richiesta di una grande somma di denaro. Conmen fingendo di essere funzionari del tempio potrebbe anche chiedere donazioni. Basta rifiutare, educatamente.

Ti piacerà anche: