Gli editori di viaggi prima cosa fanno quando si verifica in una camera d'albergo

Quando si tratta di fare il check-in in un hotel, tutti noi abbiamo le nostre abitudini. Ti butti giù sul letto per un test di birichinata? Il tuo germaphobe entra in azione, spingendoti a scrutare lo spazio per cimici e altre creature indesiderate? Oppure, chiedi la finestra (o il balcone, se sei fortunato) per indagare sulla vista? Abbiamo chiesto ai migliori redattori di viaggi, che effettuano regolarmente il check-in e il check-out di tutti i tipi di hotel, sulla loro prima mossa al loro arrivo in una camera d'albergo. A quanto pare, è tutto sulla visione.

Controlla l'aria condizionata

Vista dal Mandarin Oriental di New York

Vista dal Mandarin Oriental di New York

"Quando effettuo il check-in, chiedo sempre una stanza che non si affaccia sulla strada se mi trovo in una città. Ho il sonno leggero e questo aiuta ad alleviare il rumore del traffico e le parti rumorose o bar che potrebbero essere ascoltati. Mi assicuro inoltre di verificare se l'aria condizionata funziona o no, quindi posso stare tranquillo mentre dormo. " – Kyle Valenta, responsabile della gestione dei contenuti editoriali di Oyster.com

Prendi il colpo perfetto

Villa con tre camere da letto presso il Four Seasons Resort Costa Rica a Peninsula Papagayo

Villa con tre camere da letto presso il Four Seasons Resort Costa Rica a Peninsula Papagayo

"Dopo esserti assicurato che la porta sia ben chiusa, la prima cosa che faccio in una stanza d'albergo è fare fotografie per lavoro (e ottenere quel grammo!). Seguo sempre la stessa routine per assicurarmi che lo spazio sia incontaminato: metto subito la valigia nell'armadio e chiudo la porta in modo che nessuna delle mie cose incasini lo scatto, apri le tende per far entrare la luce naturale ed eviti di sederti letto e corrugando le lenzuola fino a quando non ho finito con le foto. " – Laura Hinely, Senior Photo Editor di Oyster.com

Scope Out the View

Spiaggia di Montage Kapalua Bay, Maui

Spiaggia di Montage Kapalua Bay, Maui

"La prima cosa che faccio quando arrivo alla mia stanza d'albergo è andare dritto verso la finestra o il balcone per vedere la vista. La mia stanza può essere un posto economico di base o un lussuoso soggiorno a cinque stelle, ma è la vista che fa davvero o rompe per me. Naturalmente, non tutte le location permetteranno una vista mozzafiato sull'oceano, sulle montagne o sullo skyline della città, ma persino un parcheggio è meglio che guardare un muro di mattoni o corridoi interni. Per me vale la pena pagare di più per avere una bella vista, soprattutto se sono in spiaggia. È anche normale che i membri dei premi di hotel vengano aggiornati in una stanza con una vista migliore, quindi mi assicuro sempre di iscriverti ai programmi di fidelizzazione prima di prenotare. " – Lara Grant, Editor di Oyster.com

"Ho soggiornato in centinaia di hotel nella mia carriera di ispettore dell'hotel e redattore di viaggi, e la prima cosa che faccio sempre quando entro nella stanza è tirare indietro le tende e controllare la vista. Alcune viste memorabili hanno incluso la striscia di Las Vegas dall'Aria, i fuochi d'artificio Disney dal Four Seasons di Orlando e la Kapalua Bay al Montage di Maui. " – Megan Wood, redattore di WhatToPack, com

Striscia fuori dal letto Runner

Camera presso l'Embassy Suites by Hilton Napa Valley

Camera presso l'Embassy Suites by Hilton Napa Valley

"Dopo aver gettato le valigie sul portapacchi e aver fatto una giravolta per la stanza, ho una cosa che faccio sempre: togliere il letto runner o il letto sparsi. Questo viene gettato in un armadio insieme a tutti i cuscini decorativi. Potresti chiederti perché. Ho una guerra contro l'arredamento? O un odio di colori vivaci? No, sono solo consapevole del fatto che questi articoli sono coperti da folotoni. Infatti, poiché non sono lavabili in lavatrice, raramente vengono puliti, il che li rende alcuni dei punti più pericolosi della stanza. (Non credermi? Controlla le ricevute .) Una volta trasferiti tutti questi elementi in un luogo sicuro, sono libero di creare angeli di neve sul letto e di navigare su tutti i canali via cavo per i miei preferiti. " – Maria Teresa Hart, redattore esecutivo WhatToPack, com

Collegati al Wi-Fi e Disimballare i prodotti da bagno

Suite al Viceroy di New York

Suite al Viceroy di New York

"La prima cosa che faccio è accedere al Wi-Fi dell'hotel. Quindi, apro le tende e controllo la vista; se c'è un balcone, ci sono – con il mio zaino ancora acceso e la mia chiave magnetica ancora in mano. Disimballa il mio kit dopp e trasformo il bagno in un mini Sephora (I punti di ancoraggio mentali se gli hotel non forniscono uno spazio sul retro decente). Appendo anche gli indumenti che voglio indossare quella notte o il giorno dopo in bagno, in modo che possano ottenere una buona cottura quando faccio una doccia. Gli altri vestiti nella mia valigia vanno nei cassetti o sulle grucce nell'armadio – sì, sono quella persona che praticamente si spoglia completamente, anche per una notte di permanenza. " – Anne Olivia Bauso, Editor di WhatToPack, com

Affondare nel letto

Camera deluxe al St. Regis New York

Camera deluxe al St. Regis New York

"Esamina la carta magnetica, lascia che la porta si chiuda, scendi le borse, togli le scarpe e salti sul letto. Sì, succede ogni volta che arrivo in un hotel. Non c'è niente come cadere in un letto soffice – completo di lenzuola fresche, un piumino rinfrescante e cuscini di piume che ti avvolgono nell'allarme, per rilassarti all'istante dopo un lungo viaggio. Affari o piacere, un letto d'albergo può creare o distruggere il mio soggiorno, quindi mi piacerebbe sapere cosa mi aspetta per il secondo passo attraverso la porta. " – Alisha Prakash, Senior Editor di Oyster.com

Ti piacerà anche: