Il centro rivitalizzato di Los Angeles è pieno di luoghi di ristoro, punti caldi culturali e importanti attrazioni della città. Ecco i migliori boutique hotel nel quartiere.

Vedi tutti gli hotel di Centro Città
1

Ace Hotel Downtown Los Angeles

Centro Città, Los Angeles

Combinando chic industriale, vintage e eccentrico, l'Ace Hotel Downtown Los Angeles si trova all'interno dello storico edificio degli United Artists del 1927. I pavimenti originali della fabbrica e i soffitti in cemento sono punteggiati da un arredamento artistico ed eclettico. La musica è il tema qui, e molte delle camere scarsamente illuminate sono dotate di giradischi Martin Guitars e Ace x Rega, oltre a una selezione curata di dischi in vinile. Tutte, dalle piccole alle Ace Suites, includono la connessione Wi-Fi gratuita, TV a schermo piatto, minibar, set di cortesia Rudy e saponi Pearl +. Al piano superiore, il bar sul tetto offre eventi ogni sera, e c'è anche una piscina sul tetto con splendide viste. Il ristorante in loco, LA Chapter, serve piatti della cucina americana. L'asso si rivolge allo stile, alla moda, ai giovani e allo spirito libero e attira molti musicisti e coloro che fanno affari nel vicino quartiere della moda.

2

Kimpton Hotel Wilshire

Centro Città, Los Angeles

Il 74-camera Kimpton Hotel Wilshire è un elegante hotel business-oriented situato vicino - ma non in - Beverly Hills. Kimpton è privo delle caratteristiche dell'asso (come il centro fitness aperto 24 ore su 24, il juice bar, il coffee shop e il noleggio Tokyobike), ma ha una piscina sul tetto con ristorante e bar, ampio spazio lounge e viste panoramiche del centro e le colline di Hollywood. Gli extra divertenti qui includono un ricevimento serale di vini, servizi benessere in camera, connessione Wi-Fi gratuita per i membri della loyalty (il programma è libero di aderire) e pratiche amiche della terra, che hanno ottenuto l'hotel con una certificazione Silver LEED.

3

O Hotel

Centro Città, Los Angeles

The O è un hotel magnificamente e distintamente progettato. La sua tavolozza di colori è sulla scala di grigi, con occasionali bagliori di rosso, e l'aspetto crea una fusione di linee nitide e curve fluide. Sopra la reception, il mezzanino del ristorante O Hotel si curva in un'onda nera. Come gli spazi comuni, le camere sono contemporanee e distinte, ma alcune unità non hanno finestre e si sentono claustrofobiche. Inoltre, tutti i bagni sono piccoli e mancano le vasche (rispetto ai lussuosi bagni del Kimpton con vasche da bagno a immersione totale). Una proprietà generalmente poco illuminata, questo non è il posto adatto per chi ama la luce o anche per chi ama leggere. Il design e la combinazione di colori rendono O memorabile, ma la sua estetica distinta potrebbe non piacere a tutti.