12 errori Rookie da evitare durante le tue vacanze in Sicilia

Vista dall'Hotel Villa Sonia, Castelmola

Vista dall'Hotel Villa Sonia, Castelmola

L'isola italiana della Sicilia è un posto affascinante da visitare. Un ricco miscuglio di antiche civiltà, la Sicilia offre rovine greche, splendide cattedrali e mercati di strada atmosferici su una massa montuosa. Qui, è possibile visitare città barocche aggrappate a colline, baie tranquille con acqua blu scintillante e la capitale decadente e dinamica di Palermo . Ma prima, devi leggere la nostra lista di 12 errori da evitare - la Sicilia non è il posto giusto per presentarsi come se fosse un'ora amatoriale. Continuare a leggere.

1. Skimping sull'assicurazione auto a noleggio in Sicilia.

Via dell'Artemisia Palace Hotel, Palermo

Via dell'Artemisia Palace Hotel, Palermo

Visitare la Sicilia senza noleggiare un'auto è certamente possibile. Ci sono diversi sistemi di autobus e treni in tutta l'isola, e i pacchetti di viaggio in genere includono il trasporto. Ma se vuoi ottimizzare il tuo tempo in Sicilia, muoverti al tuo ritmo, o visitare le città più piccole all'interno e fuori dai sentieri battuti, allora una macchina a noleggio è la strada da percorrere. Tuttavia, dovresti concedervi il massimo della copertura. Guidare in Sicilia può essere davvero snervante, sia che tu stia girando gli angoli di 180 gradi dei tornanti; percorrere una rotonda a più corsie, una strada stretta o un tunnel buio che taglia attraverso una montagna; o semplicemente cercando di condividere la strada con autobus turistici, moto e altri autisti. Questa è la cultura guida europea al massimo e, se non ci si abitua, sembrerà decisamente aggressiva. E se ti guardi intorno, noterai che quasi tutte le auto hanno un graffio, un graffio o un'ammaccatura di qualche tipo. È probabile che la tua auto a noleggio si unisca ai loro ranghi, e fidati di noi, vorrai la massima copertura.

2. Vestirsi come un slob in Sicilia.

Via all'Hotel Villa Schuler, Taormina

Via all'Hotel Villa Schuler, Taormina

Potresti andare in vacanza in Sicilia, ma questo non è il momento di indossare serbatoi muscolari sbiaditi, tagli stretti o pantaloncini cargo larghi. I siciliani si preoccupano della presentazione e farai bene a dare uno sguardo al tuo aspetto, se non vuoi sembrare un turista. La gente del posto tende a indossare abiti eleganti e casual e scarpe immacolate per tutto, dalle commissioni alla passeggiata ( passeggiata serale). Per gli uomini, il look può anche apparire leggermente formale: noterai spesso eleganti completi di camicie, maglioni e cappelli con colletto. Le donne che si recavano in Sicilia potevano prendere in considerazione l'acquisto di prendisole midi, pantaloni corti da palazzo e sandali con il cinturino intrecciato; gli uomini potrebbero optare per maglioni girocollo leggeri e chino slim fit. Scarpe da tennis bianche o scarpe da tennis pulite sono eleganti per entrambi i sessi.

3. Dimenticare gli articoli da toeletta durante le tue vacanze in Sicilia.

Via all'Hotel Ambasciatori, Palermo

Via all'Hotel Ambasciatori, Palermo

Non aspettarti di trovare un CVS di 24 ore, Boots o l'equivalente in Sicilia. La maggior parte delle farmacie, anche in città come Palermo e Catania , sono piuttosto piccole e offrono una selezione limitata, in gran parte dietro il bancone. Sarai in grado di prendere uno spazzolino da denti, ma se stai cercando qualcosa di più specifico, come la crema solare per il viso o lo shampoo a secco, potresti ritrovarti sfortunato.

4. Imballare solo per il caldo in Sicilia.

Spiaggia presso Wellness & Spa Hotel - Principe di Fitalia, Syrcause

Spiaggia presso Wellness & Spa Hotel – Principe di Fitalia, Syrcause

La Sicilia è nel bel mezzo del Mediterraneo, quindi potresti pensare che tees, tank, pantaloncini e prendisole sono tutto ciò di cui hai bisogno. Questi oggetti ti serviranno sicuramente durante il giorno, ma dovrai portare strati caldi per le notti. Anche in primavera e in estate, la notte in Sicilia può diventare piuttosto fredda (è stata immersa negli anni '40 quasi tutte le notti del nostro viaggio di aprile). Quindi, non importa in quale periodo dell'anno vai, assicurati di portare almeno un maglione, una giacca decente e dei bei calzini caldi.

5. Cercando di vedere troppo in poco tempo.

Vista dall'Hotel Villa Diodoro, Taormina

Vista dall'Hotel Villa Diodoro, Taormina

È importante sapere che coprire anche brevi distanze può essere una sfida qui. Guidare può essere lento, poiché molte strade sono estremamente ventose e piene di tornanti, quindi anche percorrere solo 60 miglia può consumare gran parte della mattinata. Se vuoi spostarti da una costa all'altra, risparmia almeno mezza giornata di guida, senza interruzioni importanti. E se sei dipendente da autobus e treni per arrivare da punto a punto, allora preparati per un sacco di tempo di viaggio. Caso in questione: per arrivare da Tusa (una località balneare sulla costa settentrionale) a Catania (la città principale sulla costa orientale) – una distanza di 100 miglia – abbiamo dovuto prendere tre treni, per un totale di sei e un – Mezze ore di viaggio.

6. Saltare il cibo di strada in Sicilia.

La Sicilia è un lungo stufato di culture e civiltà provenienti da tutta Europa e dal Mediterraneo. Con un solo viaggio, puoi gustare la pasta alla norma (pomodori, melanzane, ricotta e basilico), il couscous in stile nord africano e il pesce più fresco che puoi immaginare. Diciamo, per ogni due pasti di pasta e pesce in un'incantevole piccola trattoria, fare un pasto con deliziosi e ridicolmente economici cibi di strada siciliani. Palermo è una delle grandi capitali del cibo di strada del mondo; visitare la scena di strada su souk di Ballaro per un senso dell'eredità araba siciliana – e per panelle (frittelle di ceci), sfincione (soffice pizza siciliana) e arancine (palle di riso fritte spesso riempite con ragù di carne).

7. Lasciare che il portafoglio si esaurisca in contanti.

Via all'Hotel Regina, Palermo

Via all'Hotel Regina, Palermo

Il nostro consiglio: prelevare il più possibile dal bancomat all'aeroporto di Catania o Palermo e mettere metà del portafoglio e metà della cintura del denaro o una tasca interna della valigia. Ristoranti, alberghi e negozi accettano carte di credito, ma per i venditori ambulanti e piccoli acquisti (compresi i biglietti dell'autobus) ti serviranno contanti da una tabaccheria (negozio / negozio d'angolo / negozio di fumo). I chioschi dei treni accettano carte di plastica, ma solo quelle dotate di PIN. Se si esauriscono i contanti, potrebbe essere necessario un po 'di tempo prima di trovare un bancomat (questo è vero anche in città come Catania), e quindi potrebbe essere necessario pagare l'ATM e le commissioni bancarie una seconda volta.

8. Concentrati sul tuo viaggio a Taormina.

Vista dall'Excelsior Palace Hotel, Taormina

Vista dall'Excelsior Palace Hotel, Taormina

Con antiche rovine greche, affascinanti stradine e viste mozzafiato sull'Etna e sul Mar Ionio, Taormina è una delle destinazioni più belle d'Europa. Merita sicuramente una visita. Tuttavia, ti consigliamo di passare due o tre notti a Taormina e andare avanti. Quasi tutto ciò che vorrete fare lì – passeggiare in Corso Umberto, prendere il sole sulle spiagge durante l'estate, fare escursioni fino al teatro greco e persino alla città collinare di Castelmola (se i vostri quadricipiti possono prenderlo) – si può fare in quello quantità di tempo. Il traffico e le folle sono inevitabili, i prezzi sono alti, e il cibo a Taormina non è il migliore perché non deve essere – le persone verranno qui per le affascinanti strade e panorami incredibili a prescindere (e giustamente). Immergiti per un paio di giorni, quindi cerca destinazioni meno sgargianti (e meno affollate) come Siracusa , Noto , Ragusa e Modica .

9. Andare in Sicilia per una vacanza all-inclusive.

Piscina al Club Cala Regina, Sciacca

Piscina al Club Cala Regina, Sciacca

Alcune isole sono famose per i loro rilassanti resort all-inclusive. La Sicilia non è una di queste. Ci sono alcuni hotel con pacchetti all-inclusive, ma in generale sono stancati e offrono opzioni buffet, drink e intrattenimento meno che impressionanti. A meno che non stiate cercando una versione molto attenuata e low-key dell'esperienza all-inclusive, attenetevi alle tariffe di solo pernottamento o bed-and-breakfast e programmate di lasciare il vostro hotel ogni giorno per le escursioni.

10. Non lasciare lo spazio valigia per gli acquisti siciliani.

Ingresso al B & B del Massimo, Palermo

Ingresso al B & B del Massimo, Palermo

Ceramiche dipinte a mano, cestini di pom-pom, gioielli di corallo, limoncello, olio d'oliva, cioccolato e pistacchi – vorrai comprare alcuni dei prodotti artigianali e alimentari e delle bevande tradizionali della Sicilia. La spedizione è disponibile presso molti negozi di ceramiche e negozi di souvenir più grandi in destinazioni come Taormina, ma se non vuoi aggiungere costi di spedizione alle tue spese di viaggio, allora assicurati di lasciare uno spazio negativo nella tua valigia per riempire con golosità siciliana.

11. Aspettarsi un hotel contemporaneo in Sicilia.

Via all'Hotel Romano House, Catania

Via all'Hotel Romano House, Catania

Ci sono boutique hotel di design in Sicilia , ma sono l'eccezione, non la regola. La stragrande maggioranza degli alberghi siciliani sono sul lato più vecchio, quindi preparatevi per decorazioni e servizi datati (pensate a mobili robusti, copriletti in poliestere e pavimenti in piastrelle). Per un hotel contemporaneo, considera Monaci delle Terre Nere , un agriturismo biologico sulle pendici dell'Etna; L' Hotel Romano House di Catania, una dimora privata del XVIII secolo per una famiglia nobile che ora funge da elegante boutique hotel; o Asmundo di Gisira , una vera e propria boutique d'arte urbana dove le stanze rappresentano storie del folclore siciliano.

12. Trascurando di portare le tue scarpe da passeggio migliori.

Via al Principe Hotel, Catania

Via al Principe Hotel, Catania

Se stai andando in Sicilia, incontrerai colline, scale e strade irregolari di ciottoli. Porta i tuoi migliori scarpe da passeggio – punti bonus se sono eleganti e in ottime condizioni. Durante il nostro viaggio di aprile, abbiamo indossato i nostri sandali Comfortiva Blossom per otto giorni su 10. Questo includeva escursioni fino al teatro greco di Taormina, salendo i 142 gradini di Caltagirone e camminando lungo il lungomare (passeggiata sulla spiaggia) a Cefalù . Mentre ci sei, metti anche un buon paio di scarpe da acqua, visto che molte delle spiagge siciliane sono rocciose o ciottolose.

Ti piacerà anche: