Le 9 cose migliori da fare a Honolulu

See recent posts by Christina Vercelletto

Hilton Hawaiian Village Waikiki Beach Resort / Oyster

Hilton Hawaiian Village Waikiki Beach Resort / Oyster

Hawaii - e precisamente, Honolulu sull'isola di Oahu - spesso atterra sulle liste dei viaggiatori. Questo non sorprende, però. Come cosmopolita e moderna città americana con uno scenario tropicale unico e uno sfondo storico, Honolulu ha più che abbastanza svago, intrattenimento, ristoranti e opzioni turistiche per riempire una vacanza. Detto questo, l'abbondanza di fascino della città può essere una benedizione e una maledizione. Con così tanto da vedere e da fare, come si riducono le cose? Abbiamo fatto il lavoro per te. Di seguito, controlla la nostra lista delle prime nove attività a Honolulu.

Hotels in this story

1. Visita Pearl Harbor.

La prima tappa per molti turisti a Honolulu è il Pearl Harbor Visitor Center. Situato a metà strada tra il Giappone e la terraferma degli Stati Uniti, Pearl Harbor è un luogo di ritrovo per riflettere sugli eventi del 7 dicembre 1941, che hanno innescato l'ingresso dell'America nella seconda guerra mondiale. Una mattina o un pomeriggio qui è un'esperienza commovente e memorabile.

I visitatori del Memoriale USS Arizona – costruito per soffermarsi sul luogo di riposo dei 1.102 militari uccisi nell'attacco a sorpresa – vengono trasferiti tramite imbarcazioni gestite dalla Marina USA. I visitatori vedono un documentario storico premiato in un teatro prima di entrare nel memoriale. Incredibilmente, circa nove litri di petrolio continuano a filtrare dallo scafo della USS Arizona ogni giorno. Il film inky-rainbow può essere visto sull'acqua – sebbene non sembri infastidire il pesce tropicale, che si è adattato allo scheletro sommerso della nave e lo usa come barriera artificiale.

Il nuovo Virtual Reality Center offre l'opportunità di "visitare" la nave condannata prima dell'attacco. Attraverso questo, la gente può visitare il nido del corvo e incontrare alcuni dei militari che facevano parte dell'equipaggio finale, così come i marinai che sono sopravvissuti, ma hanno chiesto di essere sepolti con i loro compagni di bordo, e ora riposano anche in questo luogo.

2. Scopri il Museo del vescovo di Bernice Pauahi.

Il più grande museo delle Hawaii , il Museo del vescovo di Bernice Pauahi ospita una delle più vaste collezioni di campioni di storia naturale del mondo. La missione del museo è di servire gli interessi dei nativi hawaiani. Il planetario qui trasporta i visitatori in diversi luoghi ed epoche. Uno spettacolo mette il pubblico sul ponte dell'antica canoa polinesiana, Hōkūle'a, mentre viaggiano verso Tahiti dalle Hawaii, sulla base di indizi dal cielo. Un altro, The Dinosaur Prophecy, porta la gente nei misteri che ancora circondano la scomparsa dei dinosauri. Al Science Adventure Center, le dinamiche della scienza del vulcano sono demistificate. I bambini adorano vedere la lava fusa in movimento all'Hot Spot. Un muro di vento e un serbatoio di onde sono altre mostre interattive a cui i visitatori affollano. La Pacific Hall a tre piani ospita oggetti antichi di vita quotidiana, rituali e navigazione oceanica. Attraverso dimostrazioni e mostre incentrate sull'archeologia, l'antropologia e la linguistica, la sala porta alla vita i numerosi legami tra le culture del Pacifico ampiamente disperse, nonché come e quando è avvenuto l'insediamento della regione.

3. Agisci come una regalità al Palazzo Iolani.

L'opulento palazzo Iolani, ex residenza degli ultimi monarchi regnanti delle Hawaii, è l'unica residenza reale degli Stati Uniti. Il National Historic Landmark, situato nell'attuale centro di Honolulu, fu costruito nel 1882 dal re Kalakaua e da sua sorella e successore, la regina Liliuokalani. La Grand Hall, preceduta da una scala in legno di koa nativo, corre lungo il palazzo. Altre stanze includono la biblioteca del re, la sala della musica, la sala del trono e la stanza del carcere, tra gli altri.

Dopo che la monarchia fu rovesciata, la maggior parte dei contenuti del palazzo furono venduti e dispersi in tutto il mondo. Gli Amici di Iolani Palace hanno trovato, restaurato e conservano ciò che vedrete qui: articoli per la tavola, argento, effetti personali, arredi, opere d'arte e articoli di cancelleria di Iolani Palace (inviti, menu, biglietti da ballo e segnaposti). I motivi, che comprendono il padiglione dell'incoronazione, le caserme e un cortile, sono impressionanti quanto il palazzo stesso. Il Sacro Tumulo era una volta la tomba reale. È recintato come segno di rispetto per i capi hawaiani ancora sepolti lì. (Parti della proprietà sono considerate sacre o consacrate, contrassegnate da segni che leggono "Kapu".)

4. Esplora Shangri La.

"Shangri La" è sinonimo di un luogo bello e tranquillo, quindi questa attrazione è giustamente chiamata. Lo Shangri La Center for Islamic Arts and Cultures è stupefacente, grazie alle sue opere vivaci, alla sua architettura ariosa e aperta e alla sua posizione che si affaccia sull'Oceano Pacifico. Le visite guidate sono offerte a Shangri La, in origine la casa di un'ereditiera americana, i cui viaggi in tutto il Nord Africa, il Medio Oriente e l'Asia del Sud hanno ispirato ciò che è qui oggi. L'architettura di India, Iran, Marocco e Siria ha informato l'edificio stesso. Le opere esposte comprendono tessuti (compresi tappeti), ceramiche, oggetti in argento e oro smaltato, dipinti e pezzi di vetro complessi. Nonostante l'enorme diversità dell'arte islamica, molti dei pezzi qui condividono caratteristiche unificanti, come la calligrafia, motivi geometrici e disegni floreali o vegetali.

5. Nab un tavolo a Senia.

Lo chef di origini Hawaii Chris Kajioka e lo chef celebrità britannico Anthony Rush si sono incontrati nell'emblematico Per Se di Manhattan, dove hanno deciso di aprire un ristorante alle Hawaii con un vero senso del luogo – e dove la maggior parte della gente poteva permettersi di mangiare regolarmente. Il risultato è Senia, vincitrice del James Beard Award. L'esperienza culinaria qui ruota intorno all'abbondanza di ingredienti freschi delle Hawaii. I commensali possono scegliere di mangiare nella sala da pranzo principale, che ha un menu à la carte informale, o più vicino alla cucina a vista, presso lo sportello degli chef, che ospita feste da sei a 12 per un menu degustazione di più portate. Chi celebra le occasioni speciali può guardare alla sala da pranzo privata al piano superiore.

6. Conquista Chinatown.

La Chinatown di Honolulu, una delle più antiche degli Stati Uniti, non è così isolata come altre comunità simili. Una parte del centro di Honolulu, il quartiere ha storicamente attirato un miscuglio di etnie delle Hawaii, oltre a gente di mare che arrivava a frotte dal vicino porto. Ma ha un'atmosfera simile a quelle delle altre Chinatown: è affollata di venditori amichevoli e avidi e cacciatori di occasioni, e ha un'aria di mistero mescolata con odori salati. Mentre gironzoli, noterai che molti degli edifici hanno ancora le loro facciate originali. Notevoli soste includono boutique di abbigliamento come Fighting Eel e Roberta Oaks, The ARTS di Marks Garage, Black Cat Tattoo e Tin Can Mailman, una gemma poco conosciuta per l'antiquariato e il collezionismo hawaiano. Il mercato di Oahu è il posto dove la gente del posto va a prendere la migliore carne, pesce e prodotti migliori.

7. Passeggia per la passeggiata del villaggio giapponese di Shirokiya.

https://www.instagram.com/p/BjNuLtdBbul/

Questa destinazione di intrattenimento – un po 'come un mini parco a tema – è piena di divertimento e merita una visita. Situato all'interno dell'Ala Moana Center, il più grande centro commerciale all'aperto del mondo, il Shirokiya Japan Village Walk è impostato come una tradizionale città giapponese, che ricorda la vecchia Kyoto. Consiste di quattro sezioni tematiche. Yataimura ha dozzine di venditori di generi alimentari, il che rende la scelta del tutto appropriata. Cerca bentos, onigiri, sushi, ramen, soba, udon, yakitori, takoyaki, okonomiyaki, curry e tempura. Da non perdere la birreria giapponese e la Vintage Cave Bakery, che utilizza solo lievito Shirakami-Kodama. Dona una deliziosa fragranza e dolcezza che il lievito ordinario non può eguagliare. Dopo che sei uscito da Yataimura, colpisci Zeppin Plaza, pittoreschi vicoli di negozi fiancheggiati da artigiani e artigiani giapponesi (e un sacco di articoli per anime); Omatsuri Hiroba, il festival e la performance square; e il Guardian Spirits Sanctuary. Lì, scoprirai quale degli otto Buddha e 12 segni animali dello zodiaco giapponese sono le tue personali divinità della fortuna.

8. Fai il brunch a Piggy Smalls.

Con un design pulito e moderno, Piggy Smalls ha recentemente aperto le sue porte nell'elegante Ward Village. Il menu è internazionale, in mostra alcuni piatti preferiti da Europa, Nord Africa, Stati Uniti e Sud-Est asiatico. Le scelte stellari includono frittelle cinesi a scaglie, insalata di papaya verde marocchina e goulash del contadino. Il brunch è delizioso, sia che lo si accenda con caffè scura arrosto stile Saigon con latte condensato zuccherato, una mimosa di ananas o entrambi. Una delle selezioni più popolari del menu del brunch è il pesce e le uova di lap cheong (pancetta di opah locale incrostata di salsiccia cinese e zenzero e servita con kale marinato e funghi affumicati).

9. Hike Diamond Head State Monument.

Il punto di riferimento più riconoscibile delle Hawaii è difficile da perdere. Il suo profilo iconico è apparso in innumerevoli film. Diamond Head (alias Lē'ahi) può sembrare remota nelle immagini, ma è proprio all'estremità orientale della costa di Waikiki. Il Diamond Head State Monument racchiude le pendici interne ed esterne di un cratere vulcanico. Camminando lungo il sentiero fino alla cima si può dare uno sguardo alla geologia e alla storia del paesaggio (un tempo era utilizzato come punto di avvistamento militare). Quando raggiungi la cima, esplora i bunker sul bordo del cratere e il faro costruito nel 1917. Ma la vera ricompensa è l'immagine iconica del litorale, che va da Koko Head a Wai'anae. Se visiti in inverno, puoi avvistare balene megattere. L'escursione di andata e ritorno, che comprende alcune scale e gallerie illuminate, richiede solo circa due ore di andatura tranquilla. Quindi, anche se non sei proprio un tipo all'aria aperta, non puoi perderti questo viaggio unico nel suo genere.

Ti piacerà anche:

All products are independently selected by our writers and editors. If you buy something through our links, Oyster may earn an affiliate commission.