6 consigli su come evitare l'intossicazione alimentare durante una crociera

Non c'è modo più rapido di rovinare una vacanza in crociera che essere colpiti da un terribile caso di intossicazione alimentare. Naturalmente, le linee di crociera adottano misure considerevoli per proteggere i loro passeggeri da qualsiasi danno - gastrointestinale o altro - così la probabilità di ammalarsi è scarsa. Tuttavia, ci sono un certo numero di cose che puoi fare per ridurre le possibilità rimanenti. Ecco i nostri sei migliori consigli.

Terrace Cafe Buffet sulla Oceania Cruises 'Riviera / Jason Leppert

Terrace Cafe Buffet sulla Oceania Cruises 'Riviera / Jason Leppert

1. Evitare il norovirus con semplici precauzioni.

Mentre il norovirus è spesso associato alle navi da crociera, non è disponibile esclusivamente a bordo. Infatti, le persone sono statisticamente più probabilità di entrare in contatto con il virus in una struttura sanitaria, in un ristorante, in una scuola, in un asilo nido o in una residenza privata. Tuttavia, può ancora essere occasionalmente contratto tramite cibo contaminato in mare. Il modo migliore per evitare il contagio è il frequente lavaggio delle mani, soprattutto dopo aver usato il bagno e prima di mangiare. Le stazioni di sanificazione si trovano di solito nei buffet di conseguenza, e ora i lavandini completi con acqua e sapone vengono installati in quelle aree su navi nuove ed esistenti.

2. Considerare un servizio completo da pranzo rispetto al self-service.

Sabatini's on Caribbean Princess / Oyster

Sabatini's on Caribbean Princess / Oyster

Come ulteriore precauzione, alcuni membri dello staff della nave servono cibo agli ospiti presso le stazioni a buffet per evitare il contatto eccessivo con gli utensili. In un mondo ideale, ogni passeggero avrebbe le mani pulite prima di servirsi da solo, e le navi stanno lavorando diligentemente a questo scopo. In casi che non sono del tutto infallibili, tuttavia, ci sono spesso alternative a sala da pranzo con servizio completo a buffet. I camerieri e le cameriere ti offrono corsi senza timore di contaminazioni incrociate con altri passeggeri.

3. Informare la nave di eventuali allergie o intolleranze alimentari.

Le navi da crociera sono anche molto attente alle allergie alimentari. Nella maggior parte dei casi, gli ospiti possono avvisare la nave di eventuali intolleranze specifiche ben prima della partenza, in modo che le restrizioni dietetiche possano essere soddisfatte al loro arrivo. Giusto per essere doppiamente sicuro, i camerieri probabilmente verificheranno anche se ci sono allergie di cui hanno bisogno di essere a conoscenza durante i pasti. Coloro che sono senza glutine, intolleranti al lattosio, e così via, sono sempre fatti sentire i benvenuti a bordo.

4. Seleziona piatti a base di cibi crudi e poco cotti.

Tamarind su Eurodam / Oyster

Tamarind su Eurodam / Oyster

I menu a bordo della nave in genere mostrano un disclaimer sul rischio potenzialmente maggiore di una malattia alimentare derivante dal consumo di carni crude e poco cotte, pollame, frutti di mare, crostacei o uova. Questo vale in genere per piatti come sushi, tartare e carpaccio. Naturalmente, la qualità dei prodotti alimentari contribuisce fortemente a questa equazione e le navi da crociera in genere forniscono proteine di alto livello. Ecco perché questi corsi classici sono offerti a bordo indipendentemente. Se la consulenza è o non è in ultima analisi, dipende da te.

5. Prestare attenzione durante la cena a terra.

Non dimenticare di prendere decisioni intelligenti in materia di cibo e bevande in porto. Una cosa è sapere che la nave è tenuta a standard elevati, ma alcuni porti stranieri hanno cattive condizioni dell'acqua e bestiame. Consumare con cautela di conseguenza. Se decidete di cenare in un luogo discutibile, ordinate carni cotte completamente e bevande in bottiglia. Inoltre, pre-rivestimento dello stomaco con una dose di Pepto-Bismol o un farmaco analogo può essere una buona difesa.

6. Non diventare eccessivamente ubriaco.

Tamarind su Eurodam / Oyster

Tamarind su Eurodam / Oyster

Proprio come è importante evitare l'intossicazione alimentare, è fondamentale limitare l'assunzione di alcol pure. Avere un buon tempo in crociera è tutto parte dell'esperienza, ma l'ubriachezza fino al punto di intossicazione da alcol non è un'idea di divertimento. Tutto con moderazione è una buona regola empirica quando si tratta di mangiare e bere a bordo.

Ti piacerà anche: