Il miglior itinerario per Santorini

Fira, Santorini / Oyster
Fira, Santorini / Oyster

C'è qualcosa di veramente magico in Santorini . Solo menzionare le parole " isola greca " evoca immagini di scogliere che si tuffano nel blu scintillante del Mar Egeo, e case costruite in modo precario e bianche con tetti a cupola blu. Ogni anno, due milioni di visitatori vengono a Santorini (di solito in barca) per le cantine, le antiche rovine, le boutique, le spiagge di ghiaia nera e rossa, le escursioni sulla caldera, le taverne greche ei tramonti. C'è molto da vedere e da fare, ma grazie alle dimensioni relativamente ridotte dell'isola delle Cicladi (circa 30 miglia quadrate), puoi sperimentare la maggior parte della magia in tre giorni molto intensi e poi tornare all'isola passando da Paros , Mykonos e Naxos . Abbiamo messo insieme l'ultimo itinerario da tre a cinque giorni per Santorini.

1 ° giorno: Walk (o Ride a Donkey) a Cliff Jumping

Asini a Oia, Santorini / Oyster

Asini a Oia, Santorini / Oyster

I giorni della settimana non contano a Santorini, un'isola enormemente dedicata al turismo, poiché tutto rimane aperto sette giorni su sette. Ciò che conta è la stagione: molti hotel, tour operator, traghetti, ristoranti, negozi e quasi tutto il villaggio di Oia, vicino a prima di novembre fino alla fine di marzo. È difficile da credere, ma Santorini ha inverni freddi e venti forti. La maggior parte degli hotel usa questa volta per fare lavori di ristrutturazione. Detto questo, se sei qui in alta stagione (da fine maggio ad agosto), avrai tempo caldo e giornate soleggiate – e molta folla.

Raccomandiamo di iniziare a Fira , dal momento che il villaggio pittoresco e situato in posizione centrale è dove i traghetti lasciano i passeggeri. Alzati presto e fai colazione al tuo hotel. Alcuni dei nostri piatti preferiti a Santorini erano le colazioni alberghiere gratuite, che di solito consistevano in almeno dolci greci, uova, frutta fresca e caffè. Indossate comode scarpe da passeggio e seguite lo splendido percorso pedonale che si snoda lungo il Mar Egeo da Fira a Imerovigli e, infine, a Oia. La camminata dura circa tre o quattro ore ad andatura tranquilla ed è un modo ideale per orientarsi sull'isola mentre apprezza la bellezza naturale e l'architettura. Le soste per le foto nelle chiese dalle cupole blu con fondali frastagliati rallenteranno sicuramente il ritmo. Punti bonus per schlepping fuori a Skaros Rock (prendere le misure accanto al ristorante Blue Note in Imerovigli), dove scene da "Mamma Mia!" sono stati filmati Il percorso è asfaltato e ben segnalato attraverso i villaggi, anche se diventa piuttosto roccioso e ripido nell'ultima parte più remota a nord di Imerovigli – che è dove è possibile affittare un asino se si desidera una pausa. Si noti che non ci sono servizi igienici pubblici sul percorso. Se hai lasciato Fia verso le 8 del mattino, dovresti arrivare a Oia verso mezzogiorno, appena prima della parte più calda della giornata.

Oia è il gioiello della corona dei villaggi da cartolina (hai appena camminato attraverso il resto di loro) che si aggrappano al lato caldera di Santorini. È anche il villaggio più affollato e più costoso dell'isola. Pranzate in uno dei tanti ristoranti affacciati sulla scogliera se siete ancora innamorati della vista sulla caldera. Il Melitini offre tapas ispirati alla tradizione greca e dispone di un patio sul tetto. Dopo pranzo, è ora di fare shopping o tuffarsi in picchiata. Santorini ha un ottimo lavoro nel fornire autentici oggetti greci. Avidi di souvenir includono sandali di cuoio, gioielli realizzati con pietre laviche, vini locali e bigiotteria "malocchio". A Oia, il percorso pedonale è pieno di boutique e alla fine porta alla punta dell'isola. È facile passare un pomeriggio intero a fare shopping, ma se vuoi entrare nell'acqua, sei ancora nel posto giusto.

Gli amanti dell'avventura dovrebbero saltare lo shopping e camminare fino alla fine di Oia per il sentiero che conduce alla baia di Amoudi. Centinaia di gradini conducono all'acqua, dove partono le escursioni a vela, e ci sono diverse taverne di pesce. Abbraccia il bordo delle scogliere fino a vedere una piccola isola (con una chiesa) e, probabilmente, la gente che salta da piccole scogliere e nel Mar Egeo. La cena e il tramonto possono essere ammirati nelle taverne o noleggiare un asino per farvi cenare e ammirare la vista del tramonto sulla scogliera. L'antica chiesa (appollaiata su un'alta roccia) è solitamente piena di turisti in cerca di panorami epici sul tramonto. Dopo il tramonto, è facile prendere un autobus locale per Fira, dove probabilmente sarai più che pronto per dormire.

2 ° giorno: sali su una barca e dai un'occhiata a una cantina

Porto di Amoudi, Santorini / Oyster

Porto di Amoudi, Santorini / Oyster

Dopo aver trascorso il tuo primo giorno di trekking attraverso i villaggi e guardando giù sul Mar Egeo, è ora di uscire in acqua. Santorini Sailing offre una vasta scelta di escursioni di mezza o intera giornata che possono includere lo snorkeling, il nuoto, una visita alle sorgenti termali (che sono in realtà freddi), pasti, alcolici e viste del tramonto. Se hai tempo, sicuramente prendi in considerazione l'idea di prendere una vela di un'intera giornata. Per quelli con tempo limitato, ti suggeriamo una vela di cinque ore al mattino che prevede alcune soste per lo snorkeling e un delizioso pranzo in stile greco servito sulla barca. È incredibile vedere le scogliere e le spiagge di Santorini dall'acqua. Il prezzo dell'escursione include il trasporto dell'hotel.

Tornati a Fira, avrete un po 'di tempo per esaminare i negozi sul sentiero pedonale della caldera (molto simile a quello che troverete a Oia, ma con più di un'atmosfera boho e prezzi più bassi). Poi, è il momento di passare alla cantina di Santos per un breve tour, cena, vista al tramonto e, naturalmente, vino. Questa non è un'esperienza intima, il parcheggio è solitamente pieno di autobus turistici e le strutture sono enormi. Detto questo, è molto divertente e un ottimo modo per conoscere la produzione del vino sull'isola. Il vino (e il negozio di articoli da regalo) sono molto meglio del cibo, ma è comunque necessario ordinare un bocconcino per accompagnare i voli del vino. Ci sono anche splendide viste sulla caldera e sul tramonto in mostra dalla terrazza esterna. Alcuni ristoranti a Fira offrono musica dal vivo, ma c'è poco nel modo di vita notturna. La maggior parte dei visitatori sono presto a letto e presto a salire.

3 ° giorno: Hit Red Beach e il ristorante tradizionale di Katerina

Red Beach, Santorini / Oyster

Red Beach, Santorini / Oyster

Il terzo giorno è tutto sulla spiaggia. Santorini non è immediatamente nota per le sue spiagge (a differenza di Mykonos), ma l'estremità meridionale dell'isola ospita epiche spiagge di ghiaia rossa e nera che conducono al calmo e limpido Mar Egeo. Red Beach è la più difficile da raggiungere in termini di accesso. I visitatori devono fare un'escursione dal parcheggio, ma vale la pena lo stress per le incredibili formazioni rocciose rosse e il corallo sottomarino. Sedie a sdraio e ombrelloni sono disponibili a noleggio, e ci sono una manciata di ristoranti beachy e venditori di snack. Per le famiglie, o chiunque non voglia camminare lungo un sentiero di ghiaia con una ringhiera di corda per raggiungere la spiaggia, Kamari Beach è la seconda opzione migliore. La città sulla spiaggia di lusso è relativamente piatta e c'è un parcheggio pubblico vicino alla spiaggia di ciottoli neri. Ristoranti e negozi carini fiancheggiano la passeggiata pedonale che corre parallela al Mar Egeo. La trasparenza dell'acqua è eccellente e sono disponibili attrezzature per sport acquatici come paddleboard e Jet Skis. Non godrai di viste al tramonto da questa parte di Santorini, ma poiché ti manca lo spettacolo naturale, questo è un momento eccellente per cenare al Katerina's Traditional Restaurant, un'incredibile taverna a conduzione familiare con piatti greci fatti in casa. È nascosto in una strada anonimo nel villaggio di Fira.

Cosa fare se hai altri due giorni

Se hai ancora qualche giorno a Santorini, è il momento di andare più a fondo e scendere dalla pista turistica ben curata. Per più tempo sulla spiaggia (e la cosa più vicina si arriva a un'atmosfera di festa), Perissa Beach ha bar karaoke, negozi di fish-and-chip e hotel economici che soddisfano gli inglesi. Gli amanti della cultura dovrebbero trovare il tempo per il Museo preistorico di Thera e il museo del folclore di Lignos per saperne di più sulla storia dell'isola. Se ami l'azienda vinicola Santos, l'azienda vinicola Venetsanos è un affare più intimo e ha un incredibile ristorante per cena – oltre a vedute sulla caldera. Se hai amato l'architettura dei villaggi della caldera, ma hai odiato la folla, l'entroterra del villaggio di Megalochori ha lo stesso romanticismo e un'atmosfera più locale. Molti greci vivono ancora nelle case delle grotte (invece di averli trasformati in boutique hotel), e ci sono una manciata di taverne greche con musica serale dal vivo nella suggestiva piazza del paese.

Sapere prima di andare

Vista del tramonto dell'Egeo / Oyster

Vista del tramonto dell'Egeo / Oyster

Alcuni visitatori raggiungono Santorini attraverso il piccolo aeroporto, ma la stragrande maggioranza arriva in barca . Sia le navi da crociera che i servizi di traghetti greci (Blue Star Ferries è l'unica linea che opera tutto l'anno) lasciano i passeggeri nel porto di Fira. È qui che le cose si fanno interessanti, poiché il modo più popolare per arrivare dal molo alla strada è prendere una funivia o salire 600 gradini ripidi. Ci sono anche taxi, asini e navette private. Se soggiornate in un hotel nei villaggi del nord (Fira, Oia, Imerovigli), vi consigliamo vivamente di organizzare il trasporto con l'hotel. Alcuni di loro sono quasi impossibili da trovare senza una guida, e il parcheggio è in un sacco in fondo alle scogliere.

Mentre siamo sulla scogliera, gli anziani e i disabili dovrebbero essere avvisati che l'antica isola (creata da un'esplosione vulcanica) può essere difficile da attraversare. Alcuni hotel sono sparsi sulla scogliera (camminare su e giù per i gradini è l'unico modo per raggiungerli), ei villaggi del nord non consentono realmente l'accesso alle auto. Gli autobus sono affidabili, sicuri e puliti, anche se potresti trovarti nel corridoio. La tariffa per una corsa di sola andata è di circa due euro, e si paga per il biglietto a bordo da un raccoglitore di denaro. I taxi sono costosi, quindi se hai intenzione di esplorare veramente l'isola, il modo migliore per spostarti è noleggiare un ATV (disponibile ovunque, e le aziende porteranno anche un quad nella tua camera d'albergo) o un'auto. La maggior parte delle escursioni a vela comprendono il servizio di trasferimento in hotel e di trasferimento nelle loro tariffe. Guidare è generalmente sicuro, ma si noti che non c'è un unico semaforo sull'isola e può essere snervante per condividere strade tortuose con autobus, asini e ATV. Uber non è disponibile a Santorini.

L'alta stagione va da maggio a settembre e molti hotel, ristoranti e negozi iniziano a chiudere i battenti a metà ottobre fino a Pasqua. Le folle sono meno numerose in aprile e ottobre, ma il clima diventa freddo (probabilmente non userete le piscine o nuotate nel Mar Egeo) e le giornate sono più corte in ottobre. Giugno, luglio e agosto sono i mesi più affollati e l'isola può sentirsi invasa dai turisti.

Scelte dell'albergo

La piscina di Andronis Luxury Suites / Oyster

La piscina di Andronis Luxury Suites / Oyster

Oyster ha recensito oltre 220 hotel a Santorini e molti di loro si adattano allo stesso stampo. L'isola è famosa nel mondo per la sua architettura delle Cicladi imbiancata con accenti blu, ed è quello che probabilmente troverai (con alcune eccezioni, ovviamente). Lo spazio e la privacy sono problemi a Fira, Oia e Imerovigli, dove molti hotel boutique sono costruiti direttamente sulla scogliera uno sopra l'altro, di fronte al Mar Egeo. Queste sono anche le opzioni di hotel più costose dell'isola. Spostati nell'entroterra e nel sud e troverai più spazio, più privacy, piscine più grandi e prezzi più bassi, ma finirai per dover guidare per visitare i villaggi e non ottenere famose viste sul tramonto dalla tua camera.

Per le coppie in luna di miele che desiderano il meglio del meglio a Oia, l' Adronis Luxury Suites dispone di splendide suite con vasche idromassaggio private e una spettacolare piscina a sfioro con vista sulla caldera. Per qualcosa di più moderno e giovanile, San Marino Suites è sorprendentemente alla moda e ancora percorribile fino a Fira – anche se camminerai in salita. Più lontano, il Dahlia & Jasmine Collection di proprietà del cugino è un tesoro di un hotel con tariffe basse, una bella piscina e una colazione enorme. Richiederà un viaggio in autobus per arrivare a Fira. Gli amanti della spiaggia sarebbero spinti a trovare qualcosa di più pulito e più conveniente per Kamari Beach rispetto al Sea Side Beach Hotel – che ha anche uno dei migliori ristoranti di pesce e sulla spiaggia di Santorini. Apanemo è una buona scelta di proprietà familiare per camere incantevoli, vista sull'oceano, tariffe basse e vicinanza a Red Beach.

Ti piacerà anche: